Cerca

L'intervista

Monte, mercoledì il Siena. Calì: "La stiamo preparando al meglio, vogliamo ripartire"

Il bomber, che tra due giorni sfiderà Gilardino, presenta la partita rimarcando gli obiettivi del gruppo e quelli personali

26 Aprile 2021

Aimone Calì

Montespaccato Savoia, il Duca del gol Aimone Calì (Foto ©Vamos)

Il campionato del Montespaccato Savoia riprenderà mercoledì 28 aprile con l’undici capitolino che ospiterà il Siena per il recupero della 24esima giornata. L’obiettivo, neanche a dirlo, è quello dei tre punti e di riprendere a marciare così come la squadra di Ferazzoli stava facendo prima delle due sconfitte con Ostiamare e Flaminia. L’avversario di turno sarà di quelli importanti per blasone, considerata la prestigiosa piazza bianconera, e per il momento straordinario che sta attraversando la squadra di Alberto Gilardino, reduce da otto risultati utili consecutivi. Ma il Monte è pronto a dare battaglia, come afferma il "Duca" del gol Aimone Calì: "Il fatto che siamo stati fermi per due settimane potrebbe rappresentare per noi un vantaggio, considerando che abbiamo lavorato veramente bene e che abbiamo avuto tutto il tempo per preparare questa sfida. Il Siena, di contro, viene da un vero e proprio tour de force e potrebbe pagare qualcosa in termini di stanchezza. Ma in ogni caso noi vogliamo riprendere a fare punti per salvarci il prima possibile. Il Siena è molto forte, questo è fuori dubbio, ma noi siamo pronti a metterlo in difficoltà. Anche il ritorno del mister ha contribuito a farci lavorare al meglio e noi giocatori stiamo cercando di seguirlo e di metterci a completa disposizione". Per l’attaccante quella contro i bianconeri sarà una sfida dal sapore particolare, visto che il tecnico dei toscani è stato un bomber di altissimo livello nonché campione del mondo con la nostra Nazionale: "Innanzitutto penso a far bene per me e per la squadra - rimarca Calì - Come detto dobbiamo salvarci il prima possibile mentre a livello personale mi piacerebbe arrivare in doppia cifra, mancano quattro gol e con otto partite posso farcela. Poi, se dall’altra parte c’è un mister che ha fatto la storia del nostro calcio sarà sicuramente uno stimolo in più per tutti".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE