Cerca

L'intervista

Scalo, Alessandro Albanesi: "Era importante dare continuità"

Il giovane terzino analizza le ultime due prestazioni della squadra di Gregori, che dopo il turno infrasettimanale ha piazzato il primo allungo concreto in vetta alla classifica 

01 Maggio 2021

Alessandro Albanesi

Il giovane terzino dello Scalo, Alessandro Albanesi (Foto ©Torrisi)

Al termine del primo turno infrasettimanale della stagione 2020-21, il Real Monterotondo Scalo ha piazzato il primo allungo importante nel girone A. La squadra di Attilio Gregori ha centrato la quarta vittoria consecutiva piegando anche il Città di Cerveteri al Galli. L'ennesimo trionfo in un avvio di campionato da incorniciare per la formazione eretina che ha certezza di rimanere prima anche restando ferma per la giornata di riposo domani mattina. Sono infatti cinque i punti che dividono lo Scalo dalla Boreale seconda, sei da Cimini, Aranova e lo stesso Cerveteri, addirittura dieci dal Pomezia. A fare il punto in casa rossoblù è il giovane terzino Alessandro Albanesi, che pone l'accento sulle ultime due prestazioni del Real: "Domenica scorsa penso sia stata una delle partite più complicate del campionato, la Polisportiva Cimini è ben attrezzata in tutti i reparti con giocatori importanti. Ci ha dato del filo da torcere. Abbiamo però sfruttato le occasioni e di fatto i tre punti sono arrivati. Per quanto riguarda la partita con il Cerveteri, è stata una bella prova da parte del gruppo. L’episodio iniziale ci ha favorito, ma siamo stati bravi a non abbassare la guardia col passare dei minuti. Era importante dare continuità alle prestazioni positive, anche sotto il punto di vista della fiducia soprattutto in un periodo particolare che stiamo passando in cui siamo stati fermi parecchio tempo". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE