Cerca

Focus

La serata magica di Nicola Zalewski: esordio e gol contro il Manchester

Il fantasista della Primavera di Alberto De Rossi ha bagnato il debutto europeo con una splendida conclusione al volo finita alle spalle di De Gea

06 Maggio 2021

Nicola Zalewski

Nicola Zalewski ©De Cesaris

Una serata amara per la Roma di Paulo Fonseca, chiamata a fare l'impossibile ed oltre per strappare il pass verso la finale di Europa League. Una serata che, almeno per un momento, aveva ricordato quella di tre anni fa contro il Barcelona. La sfortuna, il gol di Cavani ed il palo colpito da Mkhitaryan hanno spento presto le speranze giallorosse. Ma la speranza non muore davvero mai ed in casa Roma si pensa ai prossimi mesi per un futuro roseo. E così, al 76', Paulo Fonseca getta nella mischia Nicola Zalewski, talento classe 2002 della Primavera di Alberto De Rossi. Dopo appena sette giri di lancette dall'aver realizzato il sogno di esordire con la prima squadra, il fantasista originario di Tivoli insacca alle spalle di De Gea il definitivo 3-2. Una conclusione al volo e di prima intenzione che con una leggera deviazione della difesa inglese finisce in fondo alla rete. La Roma esce dall'Europa League dopo la gara di ritorno contro il Manchester United, ma questa serata Zalewski difficilmente la dimenticherà. Da sottolineare anche l'ottima prestazione di Ebrima Darboe che, dopo l'esordio di domenica scorsa in Serie A contro la Sampdoria, oggi è stato chiamato a sostituire l'infortunato Smalling nel primo tempo. Personalità da vendere, tanti palloni giocati con intelligenza e quel pizzico di positiva esuberanza che non fa mai male. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE