Cerca

Girone G

Picascia illude il Cassino ma l'Arzachena ribalta e cala il tris. Il cuore non basta

Passo indietro degli azzurri di Grossi che vengono sconfitti al Salveti dai sardi. Ciociari che accorciano nel finale ma senza trovare la rimonta completa

12 Maggio 2021

22a GIORNATA - 21 marzo 2021

Cassino 2 - 3 Arzachena
Grossi

Cassino, il tecnico Sandro Grossi

CASSINO Del Giudice 5, Carcione 5.5, Picascia 6, Cavaliere 6 (1’st Vitiello 6.5), Ricamato 5.5, Giglio 5.5, Raucci 6 (20’st Tomassi 5), Lucchese 5.5, Di Giacomo 6, Darboe 5.5 (19’st Orlando 6), Cocorocchio 5.5 (25’st Colacicco 6) PANCHINA Della Pietra, Gagliardo, Miele, Maini, Del Vecchio ALLENATORE Grossi

ARZACHENA Ruzittu 5.5, Bonacquisti 6.5, Ungaro 6.5, Kacorri 7, Molino 6.5 (40’st Loi sv), Bachini 6.5, Manca 6, Marinari 6, Dore 6, Mannoni 6, Pandolfi 6 PANCHINA Al Tumi, Pinna, Majid, Olivera, Congiu, Bellotti, Fusco, Defendi ALLENATORE Cerbone

MARCATORI Picascia 41’pt (C), Kacorri 8’st (A), Molino rig. 17’st (A), Bonacquisti 26’st (A), Vitiello 35’st (C)

ARBITRO Verrocchi di Sulmona 5

ASSISTENTI Passotti di Imola, Pacheco di Firenze

NOTE Espulso al 30’st Tomassi (C) Ammoniti Ricamato, Bachini, Picascia, Giglio, Orlando, Cocorocchio, Kacorri Angoli 2-5 Rec. 0’pt - 5’st

Il Cassino torna a fermarsi in campionato nel recupero della 22esima giornata. Al Salveti è infatti l'Arzachena ad esultare ribaltando l'iniziale svantaggio con un avvio di ripresa veemente, fissando il punteggio sul 2-3 nonostante la reazione d'orgoglio dei ciociari nei minuti finali una volta rimasti anche in inferiorità numerica. Al 10’ bello spunto di Di Giacomo sulla sinistra, cross dentro dove Ruzittu è bravo a smanacciare la sfera e la difesa ospite ad archiviare definitivamente l’azione. I sardi, di contro, conquistano un paio di calci dalla bandierina ma per la prima mezz’ora accade davvero pochissimo, gara bloccata e ritmi sicuramente non esasperati. Qualche brivido per il Cassino al 32’ con Del Giudice che non riesce a braccare il pallone in uscita alta sulla punizione di Molino. Pericolo comunque sventato dalla retroguardia di Grossi. Al 41’ lampo dei locali che si portano improvvisamente in vantaggio: i ciociari guadagnano un calcio di punizione sulla sinistra e Cavaliere si incarica della battuta. Palla al centro col contagiri sulla quale interviene Picascia che con tempismo perfetto anticipa tutti e di testa firma il gol dell'1-0. Prima del duplice fischio ancora una chance per i padroni di casa e sempre con Cavaliere da fermo sulla sinistra. Stavolta il 7 cerca la palla tesa rasoterra con Ruzittu che è attento e la fa sua. Nella ripresa parte però meglio la formazione smeraldina che dopo 8’ centra il pareggio: palla in area, sponda di testa per Kacorri che da due passi deve soltanto appoggiarla in rete. Colpevole la difesa laziale in questo frangente con l’attaccante ospite lasciato completamente solo. Al 16’ calcio di rigore per gli ospiti per il presunto contatto di Carcione su Kacorri. Dal dischetto va Molino che angola quanto basta per battere Del Giudice che intuisce senza però trovare il pallone. Al 26’ l’Arzachena cala il tris: punizione di Molino, Del Giudice respinge su Bonacquisti che quasi involontariamente infila alle spalle dell’estremo difensore di casa. Protesta vivacemente il Cassino che reclama il fuorigioco del numero 4 e un presunto tocco con un braccio. Piove sul bagnato per la squadra di Grossi visto che poco dopo i ciociari restano anche in dieci per l’espulsione di Tomassi che genera anche un parapiglia a ridosso della panchina ospite sedato soltanto dopo qualche minuto. Ma il Cassino non molla e al 35’ si riporta in carreggiata con Vitiello, che sugli sviluppi del primo calcio d’angolo per i padroni di casa ribadisce in fondo alla rete. Allo scadere del tempo regolamentare Kacorri sfiora il poker per gli smeraldini scheggiando la parte superiore della traversa, mentre al 3’ di recupero Loi trova la respinta di Del Giudice. Ma l’ultima occasione è per il Cassino con Vitiello che però non inquadra lo specchio della porta. Termina 2-3, passo indietro per la squadra di Grossi che dovrà rimandare la festa salvezza. Tre punti pesantissimi per l’Arzachena che si insedia in 13esima posizione superando il Nola.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE