Cerca

Primavera 1

Lazio, il cuore non basta. La Juventus vince a Formello

I biancocelesti perdono di nuovo dopo la sconfitta in casa del Bologna. Ogni giornata che passa la salvezza si fa più complicata

17 Maggio 2021

23a GIORNATA - 15 maggio 2021

Lazio 1 - 2 Juventus
Andrea Marino

Andrea Marino, in gol ©D'Offizi

LAZIO Furlanetto 5.5, Franco 6, Marino T. 5.5 (30’st Cerbara 6), Bertini 6, Adeagbo 6 (20’st Shehu 6), Pica 5.5, Moro 6, Marino A. 7, Castigliani 6, Czyz 6.5 (36’st Tare), Floriani 6 PANCHINA Peruzzi, Zappala, Cesaroni, Nimmermeer ALLENATORE Menichini

JUVENTUS Garofani 6, Mulazzi 6, Ntenda 6, Barrenechea 6 (35’st Omic 6.5), Nzuango 6, Riccio 6, Sekulov 6.5, Miretti 6.5, Iling-Junior 7 (40’st Fiumanò sv), Soule 6 (35’st Turricchia 6), Chibozo 7 (18’st Cerri 6) PANCHINA Senko, Raina, Leo, Sekularac, Cotter ALLENATORE Bonatti

MARCATORI Chibozo 4’pt (J), Marino A. 9’st (L), Iling-Junior 12’st (J)

ARBITRO Bitonti di Bologna 5 ASSISTENTI Pompei Poentini di Pesaro e Meocci di Siena

NOTE Ammoniti Ntenda, Marino A. Fuorigioco 1-0 Angoli 3-3 Rec. 1’pt–5’st

Ancora una volta la Lazio si arrende di fronte alla furia della Juventus e incassa un’altra sconfitta pesantissima. Al 3’ subito una buona occasione per i capitolini con Barrenechea che stende Castigliani al limite dell’area: sul pallone va Bertini, pallone che carambola nel mucchio ma la difesa bianconera è brava a spazzare. Il tempo di riconquistare la sfera che la Juve castiga immediatamente i biancocelesti spreconi: ribaltamento di fronte con Sekulov in contropiede, passaggio filtrante per Chibozo che a incrociare spiazza Furlanetto. La squadra di Menichini cerca subito la reazione anche se il pressing sui portatori di palla non è così elevato. Al’12’ Miretti scarica su Iling Jounior, Soule al centro dell’area calcia troppo centrale e senza la giusta potenza. Nonostante la Juventus continui a mostrarsi in ottima forma, ai laziali non mancano fiammate che impensieriscono Garofani, soprattutto con Castigliani che cerca il missile da fuori area, sua specialità. Al 22’ brutto intervento di Iling Junior, graziato dall’arbitro. Altra azione, altro fallo, stavolta di Ntenda: Bertini dalla destra la mette nel mucchio, Czyz non riesce a impattare il pallone. Al 31’ Mulazzi scambia con Miretti, scarico su Sekulov che dal limite dell’area trova lo spazio per calciare ma spara alto sopra la traversa. Il giudice di gara si rivela abbastanza permissivo per tutto il primo tempo con qualche fallo di troppo da parte dei giocatori bianconeri che spesso rischiano con interventi in ritardo e un po’ troppo pericolosi. Sul finale di primo tempo Castigliani dalla destra mette un cross perfetto per Moro che sfreccia in area ma non arriva in tempo per l’incornata. Nella ripresa occasionissima per la Lazio al 4’ con il missile di Bertini dalla trequarti ma Garofani in affanno la respinge. Al 9’ la spinta delle giovani aquile porta i risultati sperati: Moro dalla sinistra scarica per Bertini, Andrea Marino si ritrova il pallone tra i piedi, fa girare la testa a un paio di difensori avversari e insacca il pallone in rete. Neanche il tempo di finire i festeggiamenti che l’euforia biancoceleste è smorzata da Iling-Junior: Sekulov tutto solo in area vede il numero nove arrivare che senza esitazione infila il pallone alle spalle di Furlanetto. Al 27’ bella intuizione di Moro che fa tutto da solo, trova spazio da fuori area, Bonatti urla ai suoi di non permettere allo spagnolo di calciare col destro, l’ex Barcellona carica il tiro che finisce di un filo sopra la traversa. Il secondo tempo è un continuo ribaltamento di fronte con fiammate soprattutto del neo entrato Omic che per due volte nel giro di pochi minuti costringe al 37’ Furlanetto al tuffo. I cinque minuti di recupero concessi sono l’ultima speranza per la Lazio per agguantare almeno un pareggio meritato per ciò che i ragazzi di Menichini hanno saputo creare. Al triplice fischio però sono i bianconeri a festeggiare i quarantuno punti in classifica raggiunti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE