Cerca

L'intervista

Lo Scalo è sul Treno giusto! Lupi: "Grande club. Il mio ritorno? Squadra già pronta"

Parola all'esterno del Real Monterotondo, il vincitore dell'ultimo sondaggio social di Eccellenza

22 Maggio 2021

Lupi

L'esterno del Real Monterotondo Scalo, Marco Lupi

Una stagione fin qui vissuta da indiscusso protagonista come tutto il Real Monterotondo Scalo onorando come meglio non potrebbe il suo azzeccassimo soprannome. Marco Lupi è il vincitore del sondaggio social relativo al 7° e all’8° turno di campionato dopo aver trascinato ancora una volta i rossoblù di Gregori sul campo al settimo successo su altrettante gare giocate. Ecco l’intervista all’esterno.

Hai vinto il tuo primo sondaggio stagionale ed è un premio decisamente meritato per quanto stai e state facendo. Uno stimolo in più per il finale di stagione?

"Sì, sono e siamo molto contenti di come stiano andando le cose, conoscevamo il nostro valore ed eravamo sicuri di fare bene in queste dieci partite. Non abbassiamo la concentrazione ora…"

Contro il Civitavecchia ha messo a segno un’altra doppietta trascinando la squadra dopo un primo tempo difficile. Ma una grande squadra si vede anche da questo, sei d’accordo?

"E’ stata una partita difficilissima e siamo andati sotto nel primo tempo, ma già nell’intervallo eravamo tutti concentrati e sicuri di poter portare a casa la partita da grande squadra come stiamo dimostrando di essere. Tutti uniti fino alla fine".

Avresti pensato all’inizio di ritrovarti a tre giornate dalla fine primo. Punteggio pieno e con 5 punti di vantaggio sulla seconda?

"Sicuramente di avere così tanto margine no, perché siamo nel girone più difficile con squadre come Ladispoli, Cimini, Aranova, Cerveteri, Pomezia e non solo. Però sapevamo di poter fare bene e in un campionato a dieci partite basta perderne una che ti ritrovi con tutte le altre. Noi fortunatamente e meritatamente non ne abbiamo sbagliata una".

Contro la Vigor potrebbe già arrivare il primo posto matematico. Se dovesse essere così, lo vedi come un vantaggio o uno svantaggio soprattutto a livello mentale in vista poi dei play off?

"Non penso che arrivare primi prima della fine del campionato sia uno svantaggio ma secondo me sarebbe una cosa molto difficile".

A livello personale, il tuo ritorno allo Scalo ha dato quella spinta in più a tutta la squadra e per i tuoi compagni sei un giocatore imprescindibile. Come vivi questa maglia?

"Sono ritornato in una squadra già pronta conoscendo più o meno tutti. Sapevo il valore della rosa e sono molto contento della continuità che stiamo dando agli anni precedenti. Per me lo Scalo è una società importante e spero che insieme potremo raggiungere il nostro obiettivo".

L’augurio per il finale di stagione è ovviamente palese, mentre per il futuro cosa ti aspetti?

"Per il futuro spero soltanto di vedere uno Scalo in Serie D…"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE