Cerca

Primavera 1

Roma, sconfitta amarissima. Il Sassuolo vince di rimonta

I giallorossi cadono sotto i colpi dei neroverdi che nella ripresa attaccano a più riprese la porta difesa da Mastrantonio

09 Giugno 2021

28a GIORNATA - 09 giugno 2021

Sassuolo 2 - 1 Roma
Edoardo Bove

Edoardo Bove in azione (Foto ©D'Offizi)

SASSUOLO Zacchi 6.5, Saccani 6.5, Paz 6.5, Flamingo 7, Marginean 6.5 (37’st Uni sv), Piccinini 6 (22’st Mercati 6), Pinelli 5.5 (1’st Karamoko 7), Artioli 6, Samele 6 (37’st Mattioli sv), Oddei 7.5 (47’st Ripamonti sv), Aucelli 6 PANCHINA Lugli, Ranem, Manarelli, Cannavaro, Micheal, Manara, Reda ALLENATORE Bigica

ROMA Mastrantonio 5.5, Tomassini 6.5 (30’st Ndiaye 6), Rocchetti 5.5 (37’st Bamba sv), Buttaro 6, Bove 7.5 (16’st Faticanti 6), Tripi 6, Ciervo 5, Milanese 5.5 (30’st Satriano 6), Tall 6 (1’st Gyan 5.5), Zalewski 6, Podgoreanu 6 PANCHINA Boer, Evangelisti, Oliveras, Pagano, Tahirovic, Volpato, Megyeri ALLENATORE De Rossi

MARCATORI Bove 28’pt (R), Flamingo 6’st (S), Oddei 17’st (S)

ARBITRO Collu di Cagliari, 6.5 ASSISTENTI D’Elia e Niedda di Ozieri

NOTE Ammoniti Pinelli, Podgoreanu, Tripi, Karamoko Angoli 8-8 Fuorigioco 0-1

 La Roma perde di misura in casa del Sassuolo e fallisce il sorpasso alla Juventus. Il 2-1 in favore della formazione di Bigica fa scivolare il team di Alberto De Rossi a quattro punti dalla vetta. Partita non troppa accesa nei primi quindici minuti, i padroni di casa si fanno vedere dalle parti di Mastrantonio con un colpo di schiena di Marginean alto sopra la traversa. I giallorossi replicano con tre conclusioni dalla media distanza, ma Podgoreanu, Ciervo e poi Milanese non riescono a sorprendere Zacchi. I neroverdi tornano a farsi sotto con un missile mancino di Oddei che sibila il palo alla destra di Mastrantonio e si spegne al lato. Sul capovolgimento di fronte un altro siluro sganciato, questa volta da Bove che spedisce la sfera sotto l’incrocio dei pali per il vantaggio capitolino. Nel finale di tempo la formazione di Bigica alza il baricentro costringendo i giallorossi ad arretrare ma i ragazzi di De Rossi si difendono con organizzazione respingendo ogni potenziale pericolo. La ripresa si apre con un’interessante manovra offensiva del Sassuolo che muove bene il pallone da destra verso sinistra fino allo scarico di testa di Karamoko, Samele viene murato da un provvidenziale Tomassini che salva la Roma. Nessuno può mantenere la porta inviolata una manciata di secondi più tardi quando sul cross rasoterra di Marginean, Flamingo anticipa tutti e insacca alle spalle di Mastrantonio. La Roma accusa il colpo e rischia di farsi rimontare tra il 10’ e l’11’: in entrambi i casi il protagonista è Samele che prima col destro e poi col mancino, in diagonale, non riesce ad incidere. Sette giri di lancette più tardi il rinvio sbagliato di Mastrantonio cade sui piedi di Oddei che accelera, s’incunea tra i difensori giallorossi, sicuramente troppo statici, ed in diagonale firma la rimonta neroverde. La Roma non riesce a rendersi pericolosa dalle parti di Zacchi, anzi sono sempre i locali ad impensierire Mastrantonio, in particolare con le scorribande di Maramoko e Oddei. Alberto De Rossi cambia anche assetto ed interpreti ma capitan Tripi e compagni continuano a non costruire azioni importanti. Allo scoccare dell’ultimo minuto la Roma si accende improvvisamente e sfiora il pari con una sassata di Ciervo, Zacchi si supera e a mano aperta respinge la potente conclusione. Subito dopo Bamba di testa prova a scavalcare l’estremo difensore emiliano ma il pallone batte sulla traversa e finisce sul fondo. Roma che dunque resta in quarta posizione alle spalle di Inter, Sampdoria e Juventus senza riuscire ad approfittare del passo falso dei bianconeri contro la SPAL. La lupa è attualmente a -4 dai primi due posti che garantirebbero l’accesso diretto alle semifinali Scudetto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE