Cerca

l'intervista

Maurizi: "Un grande traguardo. Contro il Savoia voglio la vera Vis Artena"

Il direttore sportivo dei rossoverdi commenta la stagione e il quarto posto finale con l'approdo ai play off. Mercoledì la semifinale in casa dei campani

14 Giugno 2021

Maurizi

Il direttore della Vis Artena, Tommaso Maurizi

Nonostante un ultimo periodo contraddistinto soprattutto da tanta fatica e difficoltà, alla Vis Artena di questa stagione vanno applaudite soltanto le mani. Il club rossoverde è riuscito a staccare il pass per i play off del girone G chiudendo la stagione in quarta posizione, un traguardo storico per il club lepino e raggiunto al terzo anno in categoria dopo due ottime salvezze. Adesso Paolacci e compagni torneranno in campo mercoledì a Torre Annunziata per affrontare il Savoia, ma intanto ecco i complimenti alla squadra e alla società del direttore Tommaso Maurizi: "Raggiungere i play off è sicuramente un grandissimo traguardo per un club giovane come il nostro. E’ vero che nell’ultimo periodo le cose non sono andate nel migliore dei modi ma credo comunque che sia assolutamente meritato. Sono dell’idea che si poteva fare meglio ma arrivare quarti è davvero un ottimo risultato e se me lo avessero detto a settembre mi sarei messo a ridere, soprattutto considerati i valori che c’erano nel nostro girone. Perciò complimenti alla squadra e ad ogni singola persona per il lavoro svolto. Adesso andremo in casa del Savoia a giocarci la nostra partita. A mio avviso loro sono una tra le formazioni più forti che abbiamo incontrato e con valori sicuramente molto importanti. Perciò sarà una sfida difficilissima. Il mio augurio è però quello di vedere la vera Vis Artena che abbiamo imparato a conoscere in questo campionato. Perciò mi aspetto prima di tutto una grande prestazione, poi il risultato sarà secondario ma soltanto se avremo dato tutto". Concluso l’ultimo campionato ai piedi del podio, cosa ci si aspetta per il futuro? "E’ sempre difficile programmare una stagione in Serie D soprattutto se si punta a costruire un gruppo giovane. Qualcosa per forza di cose dovremo cambiarla, migliorarsi sarà complicato ma senza dubbio ci proveremo". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE