Cerca

l'intervista

Nuova Pescia Romana, Trabucco: "Ci faremo trovare pronti"

Il direttore generale fa il punto soffermandosi soprattutto sul mercato dei maremmani

07 Luglio 2021

Flavio Trabucco

Il direttore generale Flavio Trabucco

La Nuova Pescia Romana è pronta per tornare a respirare aria di calcio con grande entusiasmo. Flavio Trabucco, direttore generale del club maremmano, ha già steso sul tavolo le carte buone: la squadra che nel prossimo campionato cercherà gloria nella Promozione laziale, è praticamente fatta. Sì -racconta Trabucco- come nostra consolidata abitudine abbiamo già allestito, in linea di massima, la rosa che cercherà di portare in alto i colori di un club che ci tiene sempre a far bene". La competitività della compagine oro e azzurra negli ultimi anni è sempre stata elevata: per il dopo Covid, l’obiettivo è proseguire nel percorso di crescita. "Certamente -analizza Trabucco- abbiamo riportato nella squadra un calciatore importante come Federici reduce da un’ottima esperienza in Eccellenza al Città di Cerveteri: Federici farà da chioccia, con la sua proverbiale infinita classe, ai vari giovani di cui disponiamo. L’ex Grosseto alza l’asticella in termini di qualità ed esperienza dell’intero gruppo". Ma il mercato della Pescia non si ferma al solo top acquisto Federici. "Mancini e Bisozzi -prosegue il noto dirigente- faranno parte del nuovo corso, così come i giovani Fioretti e Bencini che per noi rappresentano un significativo investimento". Pescia che proverà a strappare in prestito dal Ladispoli il baby difensore ma anche centrocampista se occorre Criscoli che nell’ultima stagione ha militato nel Civitavecchia e su cui il Santa Marinella ha puntato bene gli occhi. "Stiamo definendo le ultime operazioni -conclude Flavio Trabucco- saremo pronti già da tempo per l’inizio della stagione che non vediamo l’ora di iniziare". Sono stati dati in uscita frattanto dalla società maremmana i calciatori Bordi, De Santis, Troiani e Sartori.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE