Cerca

Mercato

Ostiamare, tre giovani rinforzi per mister Aldo Gardini

I biancoviola ampliano la batteria di Under con Vagnoni, Compagnone e Berardi 

21 Luglio 2021

Gardini

Il tecnico biancoviola, Aldo Gardini

Non solo grandi. Ufficiale, infatti, l'arrivo alla corte di Aldo Gardini, di tre under di qualità: parliamo di Diego Compagnone, mezzala dal Cosenza, classe 2003, e di Matteo Vagnoni, terzino 2001, e Alessandro Berardi, difensore centrale 2002, entrambi reduce dall'esperienza molto felice, a Monterosi.

Grande felicità da parte del più piccolo della comitiva, Diego Compagnone, che dopo 2 anni di Under 17 Nazionale a Cosenza, ha vissuto, con la Juniores, l'esperienza in prestito a Trastevere, e assaporato, anche se solo in allenamento, la Prima squadra di Via Vitellia. Per lui, quindi, quella di Via Amenduni sarà la prima avventura in Serie D: " Sono di Ostia e per questo la felicità è doppia. Peraltro i miei primi passi l'ho mossi in biancoviola, quindi sono contento di tornare alla base e di vivere questo nuovo importante progetto. Ho conosciuto sia il mister Gardini che il Ds Stefano Mattiuzzo e le sensazioni sono molto positive. Ho sentito la fiducia di entrambi e questo mi carica tantissimo. Sono pronto a lavorare, ad aiutare la squadra e ad imparare dai più grandi ".

Entusiasmo che si ritrova anche in Matteo Vagnoni e Alessandro Berardi, i quali tornano ad allenarsi e a giocare insieme dopo l'avventura a Monterosi, conclusasi con la vittoria del campionato. Under 17 e 2 anni di Primavera a Perugia per il primo, classe 2001, prima dell'approdo al Martoni di Monterosi. Ora, però, tutti i pensieri volano verso Ostia: " E' arrivata questa chiamata, per una nuova emozionante avventura, e ho accettato con felicità. Sono contento di arrivare in una piazza importante e di ritrovare anhe Alessandro. Spero che si possa fare una bella stagione e magari di raggiungere i risultati ottenuti lo scorso anno a Monterosi ".

Gli fa eco Alessandro Berardi, più piccolo di un anno, come detto anche lui ex Monterosi, ma cresciuto tra Atletico 2000 e Nuova Tor Tre Teste, dove ha conquistato un titolo Allievi nel 2017: " Felice di arrivare ad Ostia. Il Direttore Mattiuzzo mi ha esposto il progetto e sono rimasto entusiasta. Mi metto al servizio del mister che ho incontrato e mi è sembrato davvero una bella persona, serio e preparato. Non vedo l'ora di vivere lui e tutti i compagni, comrpeso Matteo, in campo. Lo scorso anno, con Piroli, Costantini, ho imparato tanto, spero di portare ciò che ho appreso in questa nuova avventura ".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE