Cerca

L'INTERVISTA

Gigi Salvato sposa il Cerveteri: "Questa squadra può dire la sua"

L'ex difensore del Ladispoli parla dopo aver abbracciato il progetto verdazzurro: "Questa società ha una grande storia"

08 Agosto 2021

Salvato

Gianluigi Salvato con la maglia del Ladispoli (Foto ©De Luca)

Una carriera passata quasi interamente vestendo la maglia del Ladispoli per Gigi Salvato, il difensore ha deciso di lasciare il club lidense e ha scelto il Cerveteri per la prossima stagione: "Nella vita si devono fare delle scelte, con il Ladispoli non ho trovato l’accordo per poter continuare insieme e il Cerveteri si è da subito interessata a me. Sono molto entusiasta di iniziare questa nuova avventura". Continua Salvato parlando della scelta di lasciare il Ladispoli: "Come detto non c’erano le condizioni per continuare e quindi mi sono fatto da parte. Non ho nessun tipo di rimpianto, non guardo indietro. Sono carico in vista della stagione che sta per iniziare e che io disputerò con una maglia gloriosa come quella del Cerveteri. "Il difensore spiega le ragioni per cui ha accettato la proposta della società etrusca: "Ho accettato il Cerveteri per la sua grande storia e perché mi ha voluto fortemente, questo mi ha spinto ad accettare la proposta della società senza esitare". Il calciatore classe 1996 ci tiene anche a salutare i suoi nuovi tifosi e a parlare di obiettivi: "Sono sicuramente molto motivato e non vedo l’ora di iniziare e di dare il mio contributo. Il mio obiettivo è quello sicuramente di disputare una buona stagione sia personale sia ovviamente a livello di squadra. Credo che potremo dire la nostra in questo campionato che sicuramente sarà complicato ma a me piacciono queste sfide. Volevo fare un caloroso saluto a tutti i tifosi del Cerveteri, con la speranza di vederli il prima possibile allo stadio." Infine Salvato sarà impegnato nel derby con la sua ex Ladispoli: "Sarà una bella sensazione, saranno delle sfide di certo particolari per me ma adesso non ci penso. Mi godrò dall’inizio la mia nuova squadra senza pensare ad altro".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE