Cerca

L'INTERVISTA

Rodolfo Morandi, Cuomo: "Vogliamo confrontarci con tutte senza aver paura"

Le parole dell'allenatore della società lidense in vista della stagione che verrà

11 Agosto 2021

Alessandro Cuomo (foto Massimiani)

Alessandro Cuomo (foto Massimiani)

Al via l’ennesima annata per un club, ormai conscarato ad Ostia, come riferimento per chi vive ancora il calcio come un semplice gioco denso di fascino e trasporto emotivo. La stagione del Rodolfo Morandi riparte dal campionato di Promozione e da una certezza: mister Cuomo. "Siamo contenti -narra Alessandro Cuomo- di poter dare il nostro contributo per l’Ostia calcistica che noi veri appassionati di calcio amiamo, in un contesto comunque importante come quello della Promozione laziale; il nostro obiettivo è misurarci al cospetto anche delle compagini più quotate senza timori reverenziali di alcun tipo".
Ex giocatore ed ora allenatore, Cuomo è un personaggio all’antica che crede fortemente nel lavoro sul campo fatto in maniera meticolosa e accurata. "Noi proviamo a proporre un calcio avvincente che rappresenti un filo conduttore giusto tra il nostro passato e ciò che magari sarà il futuro: la tradizione del Rodolfo Morandi vive all’insegna della passione attraverso diversi sacrifici". Non è infatti facile affatto mantenere in vita un club che è un punto di riferimento si, ad Ostia ma che non si nutre di facoltosi sponsor o avvenenti e ricchi presidenti, per restare in vita. "La nostra alla fine è una missione -prosegue il noto tecnico- perché veramente oggi mettere un piedi una squadra competitiva per ben figurare in un campionato tosto come quello di Promozione a costo zero, è un’impresa assai ardua da portare avanti". Ma il Morandi ci prova... "Ovviamente -conclude Cuomo- del Morandi siamo gente ostinata e tenace: persone che si esaltano, se occorre, nelle difficoltà: dai noi è il benvenuto chi sposa il nostro credo fatto di sudore, fatica senso del dovere, affrontato però con una certa salutare spensieratezza".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE