Cerca

STAGIONE 2021/2022

Si alza il sipario sul Valmontone: ieri l'evento di presentazione

La società giallorossa ha aperto ufficialmente le danze in vista della prossima stagione: a fare gli onori di casa, Massimiliano Bellotti e Manolo Bucci

12 Agosto 2021

Valmontone (foto Benedetti)

Valmontone, uno scatto dell'evento (foto Benedetti)

Se il buongiorno di vede dal mattino, quello che sta nascendo in seno all’A.S.D. Valmontone 1921 è un progetto ambizioso e di ampio respiro, in ambito sportivo, ma anche socio-culturale, che porterebbe la prima squadra, almeno nel breve, ai vertici dei campionati regionali partendo dall’attuale categoria di Promozione, ma soprattutto che farebbe diventare Valmontone un autentico gioiello e modello da imitare, con impianti sportivi d’avanguardia e strutture scolastiche/formative collegate.  Questo, in estrema sintesi, quanto il duo composto da Massimiliano Bellotti (ex presidente e dirigente storico della società, ora vice presidente e direttore generale) e Manolo Bucci, (neo presidente e imprenditore artenese che vanta un importante curriculum nella conduzione di società professionistiche) hanno esposto insieme allo staff nell’evento di presentazione organizzato nella splendida cornice del palazzo Doria Pamphilj, un simbolo per Valmontone e per i suoi cittadini.

Ha aperto gli interventi Massimiliano Bellotti: “Ringrazio l’Amministrazione comunale che ci ha concesso a titolo gratuito questa storica location, simbolo di Valmontone. Con Manolo Bucci ci lega un’amicizia storica, nata sui banchi di scuola. Lo ringrazio per aver voluto abbracciare questo progetto, per l’aver messo a disposizione capitali, ma soprattutto la sua grande esperienza e competenza per regalare alla nostra società, ma anche a Valmontone, un progetto che mette l’ambito socio-culturale al primo posto. Ringrazio anche tutti i miei collaboratori e il mio staff che mi hanno accompagnato in questi anni e che abbiamo voluto di nuovo a fianco per questo nuovo, importante percorso insieme. Quest’anno festeggeremo il nostro centenario e vogliamo davvero realizzare qualcosa di unico, partendo dalle fondamenta e da un nuovo logo che ha i nostri colori ed il soldato labicano, simbolo storico come il palazzo che ci ospita”. Il neo vice presidente e direttore generale ha poi presentato tutto lo staff dirigenziale, medico e tecnico della società che accompagnerà tutte le squadre, dal settore giovanile alla prima squadra. Hanno poi preso la parola i vari componenti dello staff, a cominciare dal neo responsabile dell’area tecnica Peppe Di Franco, tecnico di grandissima esperienza che non ha bisogno di presentazioni, che, tra i tanti, ha allenato i più grandi talenti della “scuola” romana degli ultimi 30 anni, tra tutti Totti, Di Biagio, Biagioni, solo per citarne alcuni. “Ringrazio il presidente e il suo staff per questa nomina e per la fiducia concessami” – ha esordito Di Franco – “I miei obiettivi sono portare una promozione alla prima squadra dopo quella acquisita con il titolo di Promozione, ma soprattutto la mia esperienza per curare, in ogni dettaglio, gli aspetti tecnici di tutte le formazioni, a cominciare dal settore giovanile, che è e deve essere il fiore all’occhiello delle società importanti. Amo confrontarmi con lo staff e sarò sempre a disposizione di tutti per provare a crescere insieme”. Di seguito le parole di Fabio Carosi, neo responsabile del settore agonistica: “Ringrazio il presidente e lo staff per l’incarico conferitomi. Abbiamo cinque formazioni che militeranno nelle categorie regionali, ogni squadra avrà un allenatore, un preparatore, uno staff medico e i dirigenti accompagnatori. Vogliamo far crescere i nostri ragazzi anche nell’ottica di prepararli per la prima squadra che deve diventare uno dei loro obiettivi. Presto riprenderemo la preparazione, inizieremo il 30 agosto e dal 6 all’11 settembre saremo a Tagliacozzo tutti insieme per svolgere una settimana di preparazione mirata in un posto stupendo e con attrezzature di prim’ordine, cosa di cui ringrazio il presidente e la società”. Ha poi preso la parola Raffaele Luciano, responsabile della Scuola Calcio giallorossa. “Ringrazio anche io il presidente e la società per quest’incarico” – ha esordito – “Io ed i nostri istruttori, tutti qualificati come per le altre categorie dell’agonistica, lavoreremo con il primo obiettivo di far crescere e divertire i nostri bambini”. Dulcis in fundo ha preso la parola il presidente Manolo Bucci: “Ringrazio anche io l’Amministrazione comunale per la disponibilità concessaci del Palazzo Doria. Ho accettato di buon grado l’invito dell’amico Massimiliano Belotti per costruire qualcosa di importante per l’ASD Valmontone 1921 e per questa città. Ho messo a disposizione la mia esperienza, voglio portare questa società a diventare un club prestigioso che brilla prima ancora che per i suoi successi sportivi, soprattutto per la sua organizzazione. Abbiamo presentato un progetto all’Amministrazione comunale in cui mettiamo a disposizione capitali ed impegno per migliorare le infrastrutture esistenti, a cominciare dagli impianti di  Via della Pace e dei Gelsi, ma anche per creare un centro sportivo polivalente con una foresteria e una scuola, un liceo sportivo, che consenta ai ragazzi di studiare e praticare sport. In merito alla prima squadra abbiamo acquisito il titolo di Promozione e proveremo a fare un campionato di vertice per provare a vincere, nel calcio non è mai facile, ma sono fiducioso e fiero della mia scelta, convinto del fatto che tutti insieme potremmo fare qualcosa di importante”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni