Cerca

L'intervista

Colleferro, Battistelli: "Eccellenza meritata, il nostro progetto..."

I rossoneri sono di nuovo nella massima serie regionale. Il tecnico fa il punto e spiega le ambizioni della società

18 Agosto 2021

Battistelli

Antonio Battistelli (Foto ©Colleferro)

Colleferro si appresta a riassaporare quel calcio che la squadra della cittadina a sud di Roma ha masticato per tantissimi anni. La compagine rossonera è stata infatti ammessa al prossimo campionato di Eccellenza tramite ripescaggio e torna così a disputare la massima serie regionale dopo due stagioni in Promozione. La squadra rossonera è stata affidata nuovamente al tecnico ex Reggina Antonio Battistelli, il perno centrale di un progetto che vuole fare della territorialità una prerogativa. Un progetto iniziato proprio due anni fa e che matura sempre di più, come afferma lo stesso allenatore: "La nostra promozione in Eccellenza, anche se avvenuta tramite ripescaggio, credo sia stata frutto del lavoro svolto in questi due anni e che ci ha portato a conseguire risultati importanti anche se parzialmente considerate le interruzioni per Covid. Abbiamo iniziato un percorso con la società con l'intento di riportarla in Eccellenza e in un futuro nelle categorie nazionali e che l'hanno contraddistinta nel corso degli anni. Il nostro progetto è reale e si basa principalmente su un'idea di territorialità ben marcata. Soprattutto dopo la crisi legata alla pandemia, credo sia opportuno valorizzare al meglio il potenziale che abbiamo in casa nostra ma indipendentemente da questo è nella filosofia del club improntare un discorso con ragazzi del posto, sia Under che Over. Non è un caso che ad oggi in rosa contiamo ben 13 elementi di Colleferro. Così ricordando anche il vero valore del calcio dilettantistico. A tal proposito mi piace molto il modello Monterotondo, anche loro hanno lavorato in quest'ottica raggiungendo risultati straordinari negli ultimi anni". E quali saranno gli obiettivi dei lepini da raggiungere sul campo nel prossimo campionato? "Sicuramente siamo una matricola e quindi il primo obiettivo sarà quello di mantenere la categoria. Come detto, a lungo termine c'è la volontà di riportare questa piazza in palcoscenici nazionali ma dobbiamo procedere per gradi". Qualche ora fa la società ha annunciato il centrocampista classe 2002 Emanuele Oriano come ultimo acquisto, ma il mercato dei rossonero non è ancora concluso. Nelle prossime ore dovrebbe sbarcare al Caslini l'aperto numero uno Carlo Alessandri e non solo. "Sicuramente puntelleremo la porta - prosegue Battistelli - con un portiere che possa fare da chioccia ai nostri Under. Poi andremo ad ultimare la rosa per farci trovare pronti all'inizio della stagione". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE