Cerca

L'intervista

Viscusi: "Anagni club serio e competente". In entrata Di Stefano è ufficiale

Il portiere fa il punto sui primi giorni di ambientamento e di preparazione con tanta voglia di tornare a giocate una gara che conta. Sul mercato confermate le nostre indiscrezioni, l'attaccante è biancorosso

19 Agosto 2021

Viscusi

Matteo Viscusi (Foto ©Città di Anagni)

Continua a correre e a sudare il Città di Anagni sotto la guida di mister Tersigni. A Supino, i biancorossi hanno iniziato la preparazione da oltre una settimana e la squadra inizia ad amalgamarsi tra vecchi e nuovi giocatori. Tra questi ultimi, è ufficiale l'arrivo di Federico Di Stefano di cui vi avevamo parlato ieri. L'attaccante ha firmato ed è anche lui a tutti gli effetti un nuovo innesto della dirigenza papalina. Sempre tra le novità della stagione 2021-22 vi è anche il portiere classe '97 Matteo Viscusi, tra i primi ad essere ingaggiato appena partita la campagna di mercato. Sicuramente un grande colpo per il Città di Anagni con il forte numero uno che non vede l'ora di tornare in campo dopo una stagione per molti versi complicata. Queste le sue parole: "Sono arrivato in una società prima di tutto seria, composta da persone competenti che hanno dimostrato tantissimo interesse nei miei confronti già da diversi anni. Mi ha colpito il modo in cui sono stato tesserato, in quei giorni ero in vacanza ma la società ci teneva a farmi firmare anche telematicamente. Anagni era sicuramente la mia prima scelta. A livello di gruppo mi sto integrando bene, anche grazie al mio compagno di mille avventure Fabio Formato. Conoscevo il mister per sentito dire e sta confermando sul campo tutta la sua professionalità e competenza. Anche con mister Greco (preparatore dei portieri ndr) si è instaurato un bel rapporto anche fuori dal campo e stiamo lavorando bene per riprendere al più presto la giusta forma fisica. Non vedo l'ora di ripartire ufficialmente, stando fermo praticamente dallo scorso ottobre la voglia è tanta, l'ultimo è stato un anno duro ma adesso sono pronto sperando di non doverci fermare più. A livello di obiettivi, la società chiaramente è ambiziosa e noi cercheremo di dare il massimo. Sarà un campionato difficile considerato anche il format con sei retrocessioni, ma sono sicuro che ci faremo trovare pronti e proveremo a recitare un ruolo da protagonisti". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE