Cerca

l'intervista

Scalo, Gregori: "Dobbiamo avere voglia di stupire, ce la metteremo tutta"

Le parole del tecnico a due giorni dall'esordio assoluto in Serie D della compagine rossoblù

10 Settembre 2021

Gregori

Mister Attilio Gregori (Foto ©Real Monterotondo Scalo)

Domenica pomeriggio sarà la prima assoluta in Serie D per il Real Monterotondo Scalo. La formazione eretina se la vedrà con la Flaminia nel turno preliminare della Coppa Italia Dilettanti 2021-22. Un traguardo raggiunto con grande merito al termine dell'ultima mini stagione che ha visto la squadra di Attilio Gregori trionfare in campionato e ai play off. Sarà ancora l'ex portiere di Roma, Genoa e Verona (tra le altre) a guidare i rossoblù in Interregionale, proprio a partite dallo stadio di Civita Castellana per poi confrontarsi nel tostissimo girone G. C'è dunque grande attesa e tanto entusiasmo in casa Scalo per il debutto ufficiale, come si evince dalle parole dello stesso allenatore rilasciate alla società: "Sarà un girone difficile, ma penso che uno vale l'altro per una squadra che per la prima volta si affaccia a questa categoria. Sappiamo però quello che dovremmo cercare di fare, il giudice è sempre il campo. Dobbiamo essere convinti delle nostre possibilità e che noi dentro questa storia ci possiamo stare e ci dovremo stare avendo tante motivazioni e tanta fame. Dobbiamo avere la voglia di stupire, qualche volta andando oltre quelli che sono i nostri limiti. Ci vuole tanto lavoro, dobbiamo cercare di creare prima di tutto un gruppo e di conseguenza una squadra che va in campo e che sa quello che deve fare, come lo deve fare. Non dobbiamo mai perdere il gusto di giocare, ci saranno squadre forti, ma siamo consapevoli che le affronteremo con rispetto, ma senza paura. Sarà complicato e affascinante allo stesso modo, sono convinto che questi ragazzi ce la metteranno tutta".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni