Cerca

Dopo gara

Gardini: "Soddisfatto della gestione". Scudieri: "Fatto il possibile per vincere"

Le parole dei tecnici di Ostiamare e Cynthialbalonga al termine del primo big match stagionale 

20 Settembre 2021

Gardini e Scudieri

I due tecnici: Gardini e Scudieri (Foto ©Calcio Pometino)

Una gara bella, avvincente e molto combattuta soprattutto a livello tattico quella tra l’Ostia Mare e la Cynthialbalonga. Allo stadio Anco Marzio reti candide al triplice fischio ma la consapevolezza da parte di entrambi i tecnici di aver proposto ed offerto, al numeroso pubblico presente sugli spalti, un buonissimo spettacolo. Sì -racconta il tecnico dell’Ostia Mare Aldo Gardini- io penso che i miei ragazzi siano stati con la testa in partita per tutti i 95 minuti vissuto veramente con tanta attenzione nei particolari: sapevamo che era un match dove era assolutamente vietato anche il minimo calo di tensione possibile". In effetti i bianco viola cari a patron Di Paolo hanno disputato una gara di sostanza, al cospetto di una compagine forte ed allestita per tentare il salto di categoria. "Ai miei -prosegue l’ex Trastevere- chiedo sempre massima attenzione alla fase difensiva, non è casuale che dopo due gare ufficiali siamo a zero nella statistica delle reti subite. Resto soddisfatto di come abbiamo gestito la partita". Gardini che nel finale ha addirittura tentato il colpaccio e attraverso un classe 2003. "Matteoli lo avevo gettato nella mischia anche in Coppa con positivi riscontri per le manovre offensive del reparto avanzato. Lui è uno dei tanti giovani interessanti di cui posso disporre fortunatamente all’Ostia Mare". Sostanzialmente è un’Ostia Mare che ha avuto un ottimo approccio con la stagione ufficiale. "Direi di sì -conclude Gardini- dobbiamo lavorare molto ma la strada è giusta. I risultati aiutano nella crescita e nel rafforzamento della fiducia che aumenta così in tutti i calciatori".

Abbastanza soddisfatto a fine partita anche il noto tecnico della Cynthialbalonga, l’ex Latina Raffaele Scudieri. "Abbiamo creato le nostre opportunità, ci è mancata un po’ di lucidità ma nelle prime gare ufficiali ciò può accadere anche ad una squadra esperta come la nostra. Giocare ad Ostia non è affatto facile per svariati motivi ma credo che la Cynthialbalonga abbia fatto il possibile per tornare a casa col risultato pieno". Nel primo tempo il fraseggio dei castellani è apparso raffinato e a tratti devastante, sopratutto  nella ripresa sono arrivate le occasioni più significative per andare a segno poi un finale complesso senza particolari affanni comunque. "I presupposti -analizza Scudieri- per giocare la gara sui nostri ritmi e con le nostre convinzioni tattiche e mentali li abbiamo messi a punto per l’intera gara. Ripeto giocare ad Ostia è sempre molto complicato, potevamo vincere certo ma anche gestire meglio il finale ad esempio dove ci è mancata brillantezza; magari migliorando la condizione anche atletica, saremo più efficienti nella gestione di alcune fasi che nei match di serie D sono determinanti". In conclusione un parere sui primi verdetti emersi al termine dei primi novanta minuti nel girone G. "Le 3 campane sono forti, le sarde non hanno solo la Torres come squadra di alto livello, sono tutte compagini con qualità. Per me il G è un raggruppamento terrificante. Da quest’anno poi torna il pubblico sulle tribune e, al Sud, i tifosi sono un fattore. Noi diremo sicuramente la nostra ma bisogna lavorare ed essere consapevoli che le partite per vincerle bisogna giocarle sempre al massimo delle nostre potenzialità in questo che è un campionato durissimo ma al contempo anche molto avvincente".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE