Cerca

Coppa Italia

La Vis Artena soffre ma la spunta nel finale: tris al Cassino

Al Comunale la squadra di Perrotti supera il turno grazie alla doppietta di Taviani e al sigillo di Magliocchetti

22 Settembre 2021

Esulta la Vis Artena

Esulta la Vis Artena (Foto ©Roberto Benedetti)

VIS ARTENA - CASSINO 3-0

COPPA ITALIA - I TURNO

VIS ARTENA - CASSINO 3-0

VIS ARTENA Manni, Capodaglio (17’st Negro), Magliocchetti, Capotosti, Jukic (1’st Taviani), Contucci, Di Vico, Carbone (21’st Catapano), Aglietti (16’st Paolacci), De Angelis (34’st D’Agostino), Lucchese PANCHINA Mattozzi, Chialastri, Halili, Pipitone ALLENATORE Perrotti

CASSINO Della Pietra, Tomassi, Della Corte, Orlando, Cocorocchio, Picascia, Bellante (9’st De Iorio), Bernardini (1’st Conte), Valentino (1’st Galesio), Mazzaroppi (16’st Evangelista), Oi (27’st Papa) PANCHINA Lombardo, Cavaliere, Maini, Ginevrino ALLENATORE Grossi

MARCATORI Taviani 35’st e 45’st, Magliocchetti 50’st

ARBITRO Manzo di Torre Annunziata

ASSISTENTI Ferraro di Frattamaggiore, Chianese di Napoli

NOTE Espulso al 25’st Della Pietra (C) Ammoniti Contucci, Valentino, Bellante, Orlando, Negro Angoli 6-6 Rec. 3’pt - 6’st

La Vis Artena soffre, va in vantaggio nel finale e poi dilaga addirittura nei minuti di recupero battendo 3-0 il Cassino nel primo turno di Coppa Italia. La squadra di Perrotti avanza così ai 32esimi riscattando il ko in campionato, stavolta con gli interessi considerata la buona prestazione degli ospiti fino all’espulsione di Della Pietra al 25’ della ripresa.

Cronaca La prima occasione è per la squadra di Grossi al 4’: Oi viene atterrato al limite da Contucci procurandosi un calcio di punizione molto interessante. Sul pallone va Picascia ma il suo rasoterra termina sul fondo con Manni comunque sulla traiettoria. La Vis risponde poco dopo con il corner a rientrare di Capodaglio smanacciato da Della Pietra che subisce anche fallo. L’undici di Perrotti prova a fare la partita ma quando il Cassino riparte lo fa velocemente e con grande mestiere. All’11’ ancora Oi si invola e allarga a sinistra per Bellante, cross teso dentro che Lucchese respinge con un grande intervento. Ancora Bellante va al cross qualche minuto più tardi ma stavolta la sfera attraversa tutta l’area e si perde oltre la linea laterale. Al 14’ è pericolosissima la formazione azzurra: Tomassi mette al centro da destra, Bernardini la spizza e Valentino non riesce ad impattare davanti a Manni. I ciociari prendono coraggio e si fanno valere soprattutto sulle corsie laterali. Al 21’ Bernardini tenta il cross dalla destra, palla facile preda di Manni. Ancora il numero 8 pennella al centro poco dopo con la difesa della Vis che si salva con qualche affanno. Superata la mezz’ora apprensione per il portiere ospite Della Pietra che sugli sviluppi di un calcio d’angolo subisce un colpo, ma dopo qualche minuto decide di proseguire. Al 43’ colossale occasione per l’undici di Perrotti: angolo da sinistra, la sfera termina sui piedi di Magliocchetti che a colpo sicuro trova il salvataggio di un difensore ospite. La prima frazione si chiude con il tentativo di Valentino da fuori per gli ospiti mal calibrato. Nella ripresa subito una grande chance per gli ospiti dopo 2’: cross del solito Bellante, Oi impatta la sfera, Manni è super e con la punta delle dita manda in corner. La Vis Artena soffre e fatica ad uscire complice un ottimo appeal del Cassino di Grossi. Al 10’ pezzo di bravura di Oi, tiro dell’11 respinto da un difensore rossoverde. Al 25’ lampo della Vis: Magliocchetti lanciato in porta conclude sull’uscita disperata di Della Pietra che lo travolge e si becca il rosso diretto. Sulla punizione si presenta Capotosti che con un gran destro stampa la sfera all’incrocio dei pali. Sul fronte opposto si rivedono gli azzurri con Evangelista, Manni la tiene. Ma il copione della gara inevitabilmente cambia e al 35’ la Vis Artena passa: grande discesa di Magliocchetti a sinistra, palla a centro area dove Taviani deve soltanto spingerla in porta. Al 45’ i rossoverdi provano a chiuderla definitivamente con lo stesso Taviani, che su calcio di punizione beffa Papa con l’aiuto del palo firmando il 2-0 della Vis. Ma al 2’ di recupero Galesio si procura un penalty che lui stesso batte, tiro debole e poco angolato bloccato da un super Manni. Le emozioni non sono ancora finite perché quasi allo scadere dei 6’ di recupero Magliocchetti firmai tris astenese dopo la respinta di Papa sull’ex Lucchese. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE