Cerca

L'intervista

Capparella: "Siamo partiti forte. Il mio sogno? L'esordio all'Olimpico con la Lazio"

L'intervista al centrocampista del Nuova Florida, il vincitore del primo sondaggio social stagionale

24 Settembre 2021

Capparella

Riccardo Capparella (Foto ©Francesco Cenci)

Il primo sondaggio social di Serie D della stagione 2021-22 se lo è aggiudicato Riccardo Capparella. Il centrocampista del Nuova Florida ha esordito con gol in campionato e con 161 reactions si è attestato poi in vetta nel nostro contest. Ecco la sua intervista.

Sei il primo vincitore della stagione in Serie D. Te lo saresti aspettato alla vigilia?

"Non me lo sarei aspettato sinceramente ma mi aspettavo una partenza così da parte della squadra, abbiamo lavorato tanto nel ritiro soprattutto nell’approccio alla partita e quindi prevedevo una partenza così forte".

Una bella iniezione di fiducia per il prosieguo del campionato. Che ne pensi?

"Siamo partiti fortissimo, da adesso in poi sarà fondamentale soprattutto fare punti in trasferta, domenica dopo domenica non dobbiamo mai abbassare la guardia per raggiungere il prima possibile la salvezza".

Avete iniziato con una vittoria importante, che prestazione è stata con l'Insieme Formia?

"La partita con il Formia è stata fin da subito dominata secondo me sotto tutti i punti di vista, sia in fase di possesso andando molte volte al tiro e sia in fase difensiva dove abbiamo concesso poco e niente".

Siete in un girone molto competitivo. Quale sarà secondo te il vostro ruolo?

"Ovviamente il nostro obiettivo è la salvezza, vedendo la squadra sicuramente possiamo giocarcela alla pari con tutti. Il girone è molto difficile, lo abbiamo affrontato anche l’anno scorso e non è stato facile, credo sia uno dei più complicati in tutta Italia".

A livello di obiettivi cosa vi siete prefissati?

"In primis come detto la salvezza al più presto. Siamo una squadra giovane ma molto ambiziosa, scendiamo in campo sempre per giocarcela con tutti e magari chissà, i play off sarebbero un sogno".

Ti trovi bene in questa società?

"In questa società mi trovo molto bene, siamo un gruppo fantastico e anche lo staff tecnico è di livello".

Che ne pensi di mister Bussone?

"Il mister credo sia la persona che più mi ha aiutato a cambiare in due anni e mezzo trascorsi qui, soprattutto nei miei atteggiamenti. Sa gestire molto bene la squadra e nonostante sia la sua terza stagione in serie D risulta essere molto preparato".

Chi è secondo te il giocatore che può fare la differenza?

"Penso che tutti nell’insieme possiamo fare la differenza perché se un giocatore spicca più di qualcun altro è sempre merito di chi ha intorno quindi credo che sia fondamentale il gruppo- Un gruppo giovane ma forte, tutti insieme possiamo farcela".

In chiave futura c'è un sogno nel cassetto che vorresti realizzare?

"In chiave futura il sogno sarebbe quello di entrate nei Prof il prima possibile. Il sogno di una vita l’esordio all’Olimpico con la Lazio..."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE