Cerca

focus

Cynthialbalonga, più ombre che luci. Alla grande corazzata serve ancora tempo

Zero le vittorie dei castellani nelle prime due uscite in campionato, compresi anche i 90' di coppa, per lo squadrone di Raffaele Scudieri

27 Settembre 2021

Cynthialbalonga, Scudieri

Cynthialbalonga, Scudieri (Foto ©Cannata/Calcio Pometino)

Zero gol all'attivo in due partite di campionato, due quelli segnati in Coppa di cui uno su calcio di rigore contro il Montespaccato. Tre invece quelli incassati complessivamente in altrettante gare giocate. Sono questi i primi numeri raccolti dalla Cynthialbalonga di Raffaele Scudieri nella stagione appena iniziata, quella che per molti tra gli addetti ai lavori può condurre i castellani al salto di categoria. Un bottino abbastanza magro, però, alla luce dei grandi investimenti compiuti dalla società e dai valori che ha sulla carta la corazzata biancazzurra. Sempre in teoria, qualcuno l'ha definita addirittura la squadra più forte mai vista in D negli ultimi anni. Eppure i primi riscontri effettivi hanno detto altro, l'enorme potenziale offensivo ad esempio è rimasto a secco in campionato contro Ostia e Cassino e questo è già un dato abbastanza allarmante. Se con la prima lo 0-0 può assolutamente starci, perché maturato in trasferta e contro una diretta concorrente, la sconfitta di misura dell'Abbatini contro gli azzurri ha fatto sicuramente rumore, tanto. Una prestazione, quest'ultima, sicuramente non all'altezza del calibro della squadra osannata alla vigilia da tutti, noi compresi, ma senza ovviamente nulla togliere all'ottima prova della squadra di Grossi, che già in Coppa contro l'Artena aveva dato segnali molto positivi mettendo in grande difficoltà i rossoverdi per buona parte della sfida. Tornando alla Cynthialbalonga, è normale che ci voglia del tempo per lubrificare al meglio tutti gli ingranaggi di una squadra rinnovatissima, ma zero vittorie (nell'arco dei 90') in tre partite suonano già come un campanello d'allarme. Più ombre che luci dunque sulla partenza dei castellani. E' questa la grande corazzata schiacciasassi? Al momento assolutamente no, ma siamo certi che con il passare delle domeniche emergerà tutto il potenziale di cui dispone Scudieri e la mano del tecnico. La pressione, però, inizia inevitabilmente ad aumentare.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE