Cerca

Regionali

Ferentino, Mazzocchi: "Con la società siamo sulla stessa lunghezza d’onda"

Il nuovo tecnico porta esperienza alla società ciociara e guarda al futuro con ottimismo

28 Settembre 2021

Simone Mazzocchi

Simone Mazzocchi allenatore Ferentino (Foto ©Ferentino)

Voglia di far bene e di dimostrarsi all’altezza, cosi il Ferentino, a due settimane dall’inizio del Campionato Juniores Regionale, sta impostando la sua stagione. La squadra ciociara, dopo un estate di costruzione, è pronta ad affrontare questa nuova sfida e, al comando del nuovissimo gruppo bianco-amaranto, troviamo Simone Mazzocchi, mister già esperto che ricordiamo soprattutto per le sue ultime stagioni tra Isola Liri e Morolo Calcio. Mazzocchi, analizzando le prime sensazioni con la suo nuova squadra, ha esternato una certa fiducia sia sull’andamento della stagione che sul rapporto con la società: "Abbiamo iniziato i nostri allenamenti da circa un mese con un gruppo di nuovissima formazione, anche per me è il primo anno su questa panchina dopo diverse militanze in altri club. Con la società ci siamo trovati subito sulla stessa lunghezza d’onda, grazie ad un rapporto sia professionale che umano molto forte. Insieme siamo stati in grado di creare questo gruppo dal nulla, pensare che all’inizio erano appena 5 elementi, con giocatori di diverse fasce di età, passando da ragazzi 2002 fino ad alcuni 2005, lavorando in un ottica di futuro inserimento in prima squadra". Per quanto riguarda il pre-campionato mister Mazzocchi ci tiene a sottolineare l’impegnativa preparazione che lui ed i suoi ragazzi stanno affrontando: "Ci stiamo preparando all’inizio del campionato con molte sedute di allenamento, fino a 5 settimanali, e diverse partite amichevoli contro altre squadre della nostra categoria. Il fatto che la maggior parte dei miei calciatori vada ancora a scuola e quindi sacrifichi parte del proprio tempo libero mi fa essere ancora più entusiasmo di questo gruppo. Il nostro obiettivo è quello di mantenere la categoria. La società non ci ha fatto pressioni in questo senso lasciandoci liberi di lavorare". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE