Cerca

Focus

Lazio, buona la prima. Alboni la risolve con le sostituzioni

Il tecnico biancoceleste legge alla perfezione l'andamento del match e porta a casa i tre punti grazie ai cambi

28 Settembre 2021

Marco Alboni

Marco Alboni (Foto ©Torrisi)

Prima di campionato esplosiva al Green Club, dove la Lazio si è imposta per 3-2 sul Crotone grazie al guizzo finale del nuovo arrivato Cuzzarella, prelevato in estate dall'Atletico Morena. Esordio vincente per i capitolini, non senza difficoltà però, davanti ad una compagine calabrese organizzata e che ha rischiato anche di portarla a casa nella ripresa. I ragazzi di Marco Alboni vengono comunque premiati da un forcing costante negli ultimi minuti, con i soliti Gelli e Serra sugli scudi. La partita inizia come peggio non si potrebbe per le aquile; Ercoli stende Marrone in area, concedendo così il penalty dello 0-1 agli ospiti. Il vantaggio dei rossoblù comunque non ha disunito la Lazio, che seppur con qualche problema è riuscita dopo poco a rimettere la gara in equilibrio. Nella ripresa i cambi del tecnico sono stati fondamentali. Prima lo stacco di Barone per il vantaggio casalingo, poi Cuzzarella nel rush finale a trafiggere Martino , dopo il provvisorio pareggio dei ragazzi di Laratta. In generale le aquile hanno patito la stanchezza delle ultime settimane, visto anche il Sardinia Cup affrontato pochi giorni fa, dove comunque la squadra di Alboni aveva ben figurato arrivando seconda. Dal canto suo il Crotone ha offerto una prestazione di lusso, con Ambrogio e Greco (i due marcatori) a rivestire i panni di leader sia tecnici che carismatici. Una compagine molto interessante quella calabrese, che di certo potrà infastidire più di una rivale dicendo la sua nel girone. Per i biancocelesti invece è stato Gelli a dare la scossa. Il fantasista ha prima trasformato il rigore del pareggio, per poi regalare l’assist del secondo gol a Barone. Oltre a ciò la sua presenza in campo è stata fondamentale per i compagni, visto come tutte le azioni offensive siano partite da lui. Ovviamente non è mancato l’apporto neanche del solito Serra. Dopo aver passato i primi 40’ a battagliare con la retroguardia avversaria, nella ripresa è stato una spina nel fianco  costante per il Crotone. Sfumate due occasioni importanti, il centravanti è stato grande protagonista del gol vittoria, tenendo viva, con una splendida rovesciata, la palla su cui si è avventato Cuzzarella per il successo finale. Da segnalare tra i padroni di casa anche Paolocci, uomo chiave in mezzo al campo, e Ceccarelli, le cui incursioni hanno scombussolato la difesa calabrese, generando anche il penalty dell'1-1 per i suoi. Nel complesso Alboni ha visto una Lazio compassata nel primo tempo, per poi venir fuori con maggior piglio e determinazione nella ripresa. Segnali importanti, perché saper soffrire e portare a casa il risultato non è mai facile, soprattutto quando si è favoriti. La testa adesso dovrà essere settata sul prossimo impegno a Salerno, mentre il Crotone invece ospiterà il Frosinone
 
 
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE