Cerca

L'intervista

Valmontone, Moroni: "Pronti all'esordio, la Coppa è alle spalle"

Il capitano della squadra di Sarnino carica i suoi in vista del debutto in campionato

30 Settembre 2021

Moroni

Alessio Moroni (Foto ©Valmontone)

Il Valmontone 1921 è pronto all’esordio nel campionato di Promozione. Accadrà domenica (alle ore 11) sul campo della Bi.Ti. Marino: una partita complicata contro un avversario che annovera diversi giocatori ex Lepanto. La squadra di mister Aurelio Sarnino ha disputato un allenamento congiunto con l’Alatri domenica scorsa (vinto 2-1 con le reti di Ceccarelli e Romaggioli), visto che era finita anzitempo l’avventura in Coppa Italia con il rocambolesco 2-3 casalingo subito dall’Atletico Colleferro. "Ci siamo rimasti molto male per quel verdetto – racconta senza giri di parole capitan Alessio Moroni, centrocampista centrale classe 1984 – La società ci ha trasmesso la sua amarezza e ha cercato di farci capire che in Promozione dovremo tenere alti i giri del motore. Ormai la delusione di Coppa è alle spalle e dobbiamo concentrarci totalmente sul campionato. Non abbiamo paura di prenderci le responsabilità: la società ha allestito un organico importante e sarebbe importantissimo partire con una vittoria che darebbe entusiasmo e anche autostima a questo gruppo. Il test con l’Alatri ha dato indicazioni positive, ma le gare ufficiali hanno un altro peso". Il capitano ha iniziato la sua 18esima stagione a Valmontone: "Di fatto sono stato solo tre stagioni lontano dalla squadra del mio paese: so bene cosa vuol dire indossare questa maglia". Secondo Moroni la squadra è a buon punto a livello atletico: "C’è chi è più avanti e chi più indietro, ma nel complesso direi che siamo all’85% e che siamo pronti per l’esordio in campionato". Sul primo avversario il capitano sa poco: "Non conosco bene i giocatori della loro rosa, ma so che si giocherà su un campo molto grande che può favorire le squadre che fanno un buon calcio. La cosa più importante, però, sarà l’approccio mentale alla partita. Il girone? E’ decisamente complicato, ci sono almeno un paio di squadre costruite per vincere e altre che possono dire la loro".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE