Cerca

l'intervista

Gamboni: "Grazie all'Anzio ho superato un periodo difficile. Inizio quasi perfetto"

L'esterno si è sbloccato contro il Cantalice nella seconda vittoria in campionato dei portodanzesi

06 Ottobre 2021

Rizzaro e Gamboni

Il presidente Rizzaro e Tommaso Gamboni (Foto ©Ferri)

Dopo le prime tre giornate di campionato l'Anzio è appaiato in seconda posizione con Luiss, Pro Calcio Tor Sapienza e Vigor Perconti nel girone B. Sono sette i punti totalizzati fin qui dai portodanzesi si Guida con due vittorie, entrambe maturate al Bruschini, e un pari arrivato nella trasferta di Pomezia con l'Indomita. Un Anzio che ha messo subito in mostra l'operato del direttore sportivo Guido Zenga e della società riguardo la campagna di rafforzamento di una rosa già pronta per obiettivi importanti. Le prime uscite ufficiali dei biancazzurri hanno infatti messo in risalto soprattutto le doti da bomber di Lorenzo Di Curzio e nell'ultima gara vinta 3-0 contro il Cantalice c'è stato il ritorno al gol di un Tommaso Gamboni che, giorno dopo giorno, sta ritrovando quello smalto che può fare la differenza per la squadra tirrenica. "Giudico questo inizio quasi perfetto – dichiara l'esterno – ovviamente per quanto riguarda la squadra. La partita che abbiamo pareggiato con l'Indomita ce la siamo mangiata noi non chiudendola dopo essere andati in vantaggio. Personalmente sono contento di essermi sbloccato dopo un anno sicuramente complicato per motivi extra calcistici. La famiglia Rizzaro e lo stesso Mario (Guida ndr) mi hanno dato una grande mano a superarlo. Piano piano mi sto rimettendo in carreggiata e già domenica si è visto qualcosa di più positivo da parte mia. Sto tornando in condizione. Riguardo invece il livello del girone B, secondo me è molto omogeneo anche se, rispetto alle annate scorse, si è un po' scesi di qualità. Ci sono comunque tante squadre attrezzate e che sanno fare calcio. Di conseguenza può capitare di trovarsi in difficoltà in determinate circostanze. Secondo me non è soltanto una lotta a due o a tre anche se la Tivoli è un gradino sopra a tutte. Sono senza dubbio loro la squadra da battere".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE