Cerca

l'intervista

Santa Marinella, Di Fiandra: "Stiamo migliorando, non è semplice allenarci così"

L'esperto attaccante fa il punto in casa rossoblù analizzando anche la questione campo 

07 Ottobre 2021

Di Fiandra

Ciro Di Fiandra (Foto ©GazReg)

Debutto, eufemismo certo, migliore non poteva capitare a Ciro Di Fiandra. Bomber senza età davvero questo eterno ragazzo che ha deciso di rimettersi in gioco al Santa Marinella grazie alle lusinghe di Nicola Salipante: uomo di calcio vero quest’ultimo che, vede a lungo  anche in sede di mercato. Sì, perché, il "buon" Ciro Domenica, ha graffiato subito in maniera letale come solo i veri rapaci avvezzi a colpire la preda, quando occorre, sanno fare: lui si, ancora autentico "predone" smaliziato, del deserto. "Sono contento -racconta il famigerato attaccante napoletano- per i tre punti e per la prestazione complessiva della squadra. Stiamo migliorando: per noi non è facile". Non è facile davvero per questo Santa Marinella ancora costretta a peregrinare alla Leocon dove l’ospitalità è massima ma purtroppo le ristrette dimensioni del campo, non consentono ad una squadra che milita in un campionato importante come la Promozione, di crescere anche sotto l’aspetto tattico. "Facciamo fatica -analizza Di Fiandra- nel trovare le distanze tra i reparti. È accaduto a Tolfa ma anche a Passoscuro. Sappiamo che ciò è dovuto al campo su cui ci alleniamo. La Domenica quando entriamo su terreni di gioco con dimensioni standard per la categoria incontriamo delle difficoltà ma devo dire che il gruppo sta ottemperando a questo svantaggio con la determinazione e la voglia di non vanificare gli sforzi e i sacrifici che, tutti insieme stiamo compiendo per il mister, la società ma anche per la la storia ed il blasone che questo club si porta inevitabilmente appresso". Chiaro che Di Fiandra e i suoi compagni aspettano con ansia la "consegna" delle chiavi buone per varcare i confini di un Comunale che, a via delle Colonie è in totale restyling. "Sono convinto che a casa nostra sarà tutto diverso. Questa squadra ha potenzialità non indifferenti, il mister ha grande esperienza: siamo un gruppo umile ma non per questo poco ambizioso". In carriera di partite e di campionati Di Fiandra ne ha vinti molti: i goal li ha sempre fatti: quello siglato a Passoscuro è l’ennesimo, significativo.
"Può sembrare una rete facile ma ti assicuro che un calciatore con poca esperienza avrebbe fallito. Il portiere si aspettava una conclusione sul secondo palo ma io l’ho capito un attimo prima di calciare ed ho indirizzato la palla, sul primo, di palo".
Domenica arriva il Fregene al Tamganini. "Partita difficile -conclude il top player della Santa- ma ci faremo trovare pronti naturalmente. Servirà attenzione ma anche un pizzico di spavalderia in più rispetto a Passoscuro: possiamo vincere".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni