Cerca

Focus

Com'è piccolo il mondo. Gavi, dal Trofeo Varani al record con la Spagna

Il gioiellino del Barcellona e oramai anche delle Furie Rosse disputò la kermesse di Aprilia nel 2017. E già all'epoca...

08 Ottobre 2021

Gavi

Gavi premiato da Amelia

Era il 2017 quando ad Aprilia andò in scena il Trofeo Varani, come ogni anno. Kermesse internazionale, le Under 14 delle migliori squadre italiane ed europee che si affrontano in una delle competizioni più entusiasmanti dedicate alla categoria e, soprattutto, tanti piccoli campioncini sotto i riflettori. Quattro anni fa raggiunsero la finale Roma e Barcellona, con i blaugrana che rifilarono un pesante 2-7 all'allora formazione guidata da mister Alessandro Rubinacci. Il gruppo giallorosso classe 2004 dominerà la scena in Italia da lì in poi conquistando prima lo Scudetto in Under 15 e poi quello in Under 17. Ora i Campioni d'Italia stanno disputando il campionato di Under 18, qualcuno è già in pianta stabile con la Primavera di Alberto De Rossi, altri hanno salutato la Capitale. Tra le fila spagnole un giovanissimo, più di tutti gli altri, si mise in mostra: Pablo Martín Páez Gavira, per tutti Gavi. Sì, avete capito bene, è il 2004 che ha affrontato l'Italia di Roberto Mancini al Meazza per la Semifinale di Nations League. A 17 anni e 62 giorni il centrocampista del Barcellona ha battuto un record clamoroso che resisteva dal lontanissimo 1936. Gavi è diventato il calciatore più giovane a debuttare con la maglia della Nazionale spagnola eguagliando Angel Zubieta, che vestì la camiseta roja a 17 anni e 284 giorni. Senza entrare nel merito della singola prestazione di Gavi, pronto ad innalzarsi a nuova stellina del calcio mondiale, torniamo a quell'edizione del Varani, dove il Barcellona non solo alzò la coppa, ma vide premiato come miglior calciatore del trofeo uno dei propri giovani. Chi? Neanche a dirlo, Gavi, che condivideva lo spogliatoio con un certo Oliveras, ora nella Primavera capitolina. Gavi segnò il gol del momentaneo 2-2 prima che la valanga blaugrana si scatenasse su Baldi e compagni. Un'edizione che, tra le altre cose, mise in evidenza Leonardo Rossi, capocannoniere della competizione con 10 reti a pari merito con Marco Marise dell'Inter. L'attaccante, che all'epoca vestiva la maglia giallorossa, passerà al Milan qualche anno più tardi. Insomma, dopo Italia-Spagna dell'altro ieri, quella finale del Varani prende un valore ancor più grande. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE