Cerca

l'iniziativa

Montespaccato: no a qualsiasi forma di violenza nello sport

Una delegazione onora la memoria di Vincenzo Paparelli a 42 anni dalla morte. L’impegno concreto per la cura del Giardino che ne porta il nome

28 Ottobre 2021

Montespaccato: no a qualsiasi forma di violenza nello sport

Oggi pomeriggio in concomitanza con l’anniversario della tragica morte di Vincenzo Paparelli, simbolo indimenticato del tifo più puro ma anche delle vittime incolpevoli della violenza negli stadi, i ragazzi del Montespaccato, accompagnati dal Presidente Massimiliano Monnanni e dal fratello Angelo si sono recati presso il Giardino pubblico a lui intitolato per deporre dei fiori ed onorare così la sua memoria e il legame indissolubile che lo lega al quartiere, dove è nato, cresciuto ed aveva la sua famiglia e il suo lavoro. "Per il Montespaccato - ha dichiarato il Presidente Massimiliano Monnanni - onorare la memoria di Vincenzo Paparelli significa a un tempo ribadire la più ferma condanna contro ogni forma di violenza nello sport e proseguire il proprio impegno per concorrere dentro e fuori il campo alla crescita sana e consapevole delle nuove generazioni del Quartiere. Con Angelo Paparelli - prosegue Monnanni - tifoso appassionato e speciale del Montespaccato abbiamo in più sedi ed occasioni promosso iniziative in tal senso e da oggi - grazie al ripristino del murales curato dalla Fondazione Cares Roma e SS Lazio e dedicato anche ad Antonio De Falchi e Gabriele Sandri - ci impegniamo a migliorare la cura e la manutenzione del Giardino con attività volontarie dei ragazzi del Montespaccato e un impegno di Asilo Savoia per il ripristino di alcuni giochi danneggiati e delle aree verdi non curate, attraverso una proposta di sostegno gratuito che nei prossimi giorni avanzeremo alla nuova Presidente del Municipio e che offriamo anche all’apporto collaborativo delle altre realtà di prossimità, a partire dal Centro Anziani e dal Comitato di Quartiere. Sarà questo un nuovo esempio dell’impegno concreto che il Montespaccato Calcio rivolge quotidianamente al quartiere di cui porta con orgoglio la maglia e i colori".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE