Cerca

Girone A

Vetkal, Pagano, Gante. L’Hellas Verona non passa, Roma da tre punti

I ragazzi di Scurto tornano alla vittoria dopo il ko in casa dell’Inter

24 Novembre 2021

Vetkal

Vetkal, suo il primo gol (Foto Torrisi)

UNDER 18
ROMA - HELLAS VERONA 3-0

ROMA Del Bello 7, D’Alessio L. 6.5, Falasca 6, Pellegrini 7, Bianchino 5.5 (45’st Chesti sv), Vetkal 7, D’Alessio F. 7 (32’st Lilli 6.5), Pisilli 7.5, Mbunya 6 (1’st Gante 7), Pagano 7 (27’st Liburdi 6.5), Ciuferri 6.5 (32’st Costa Cesco 6) PANCHINA Baldi, Ienco, Mancini, Fulvi ALLENATORE Scurto

HELLAS VERONA Boseggia 6.5, Nalesso 6 (40’st Andreani sv), Rigo 6, Gomez 6.5, Embengue 6, El Wafi 5.5, Calabrese 5.5 (31’st Kansaku 6), Patanè 5.5, Dentale 5.5, Floridia 6 (32’st Barragan 6), Cazzadori 5.5 PANCHINA Bissa, Scalco, Colella, Sauro, Menegatti Barragan ALLENATORE Saviolo

MARCATORI Vetkal 35’st, Pagano 20’st, Gante 45’st

ARBITRO Morello di Tivoli, 5.5 ASSISTENTI Cirilli e Pancani di Roma 1
NOTE Ammoniti Calabrese, Patanè, Bianchino, D’Alessio F. Angoli 3-3 Fuorigioco 1-1

Una Roma praticamente perfetta batte un buon Hellas Verona e torna alla vittoria dopo il ko di Milano. La prima chance è per gli ospiti e arriva al 5’: la difesa giallorossa ed in particolare Bianchino si fanno trovare fuori posizione concedendo il fianco all’inserimento di Cazzadori. Fortunatamente per Scurto il cross rasoterra del numero 11 viene intercettato da Del Bello. Scossi dal pericolo, i padroni di casa iniziano a macinare gioco. Pagano disegna un traversone sulla testa di Mbunya che l’attaccante gira verso la porta senza però riuscire a battere Boseggia. Al 10’ Ciuferri si mette in proprio, prende palla sulla trequarti e sfodera un mancino che sibila l’incrocio dei pali e finisce fuori. Roma ancora pericolosa al 15’ su una bella accelerazione di Pisilli sulla sinistra che lascia sul posto due difensori gialloblù e scarica per Francesco D’Alessio. Il piattone del centrocampista, indirizzato sotto la traversa, costringe Boseggia a rifugiarsi in calcio d’angolo. La formazione di Scurto continua a spingere e sfiora il vantaggio sul sinistro ad incrociare di Pagano su un assist illuminante di Pisilli. Bravissimo Boseggia a mantenere la porta inviolata respingendo la conclusione col piede mancino. Dopo un’altra occasione, questa volta sull’asse D’Alessio in cui Leonardo serve Francesco che però non riesce a calciare con efficacia, l’Hellas Verona sfiora il colpaccio. Difesa giallorossa ancora sorpresa dal movimento di Dentale che calcia verso la porta, perfetto tecnicamente l’intervento di Del Bello che salva il risultato. Sul ribaltamento di fronte si concretizza il meritato vantaggio capitolino con il colpo da biliardo di Vetkal dai venticinque metri. Palla in buca all’angolo basso di sinistra e 1-0. Nei primi venti minuti della ripresa la Roma soffre la pressione ospite, che comunque non sfocia in nessuna occasione da gol degna di nota. Scurto passa al 4-4-2 per conferire maggiore copertura alla porta di Del Bello. Al 20’ magia di Pisilli sull’out di sinistra e imbeccata per Pagano che apre il piattone e fa 2-0. Ennesima spettacolare giocata dell’8, meravigliosa dal punto di vista tecnico, ma soprattutto funzionale e non fine a se stessa. Insomma, Pisilli vede calcio e lo dimostra in ogni sua espressione. Alla mezz’ora Leonardo D’Alessio sfoggia tutte le sue doti da velocista, parte in progressione palla al piede e arriva con estrema facilità davanti a Boseggia calciando poi al lato da ottima posizione. Poco prima del triplice fischio Liburdi lavora bene un pallone sulla sinistra e serve Gante che spedisce in fondo al sacco il gol del definitivo 3-0.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE