Cerca

Coronavirus

Il Lazio non si ferma: i campionati giovanili e regionali vanno avanti

Da quanto trapela il Comitato Regionale non prevederà slittamenti o rinvii delle competizioni, intanto le FAQ del Dipartimento Sport confermano l'obbligo del super green pass per atleti over 12 e per il pubblico

03 Gennaio 2022

Il Lazio non si ferma: i campionati giovanili e regionali vanno avanti

Super green pass obbligatorio

Le FAQ pubblicate dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno confermato le nuove disposizioni inerenti l'attività sportiva introdotte dal Decreto Legge del 30 dicembre. Per quel che concerne la capienza si registra la riduzione al 50% per gli eventi all'aperto (35% per palazzetti, tensostrutture, piscine e palestre) e per accedere sarà necessario, sin da oggi, presentare la certificazione verde “rafforzata” (cosiddetto super green pass) essendo il Lazio entrato in zona gialla. Inoltre il pubblico sarà obbligato a indossare una mascherina di tipo FFP2 in occasione delle competizioni, sia all'aperto che al chiuso (per quest'ultime viene stabilito anche il divieto di consumo di cibi e bevande). Come anticipato il 30 dicembre sul nostro sito, dal 10 gennaio entreranno in gioco nuove misure per il contrasto all'epidemia che coinvolgeranno tutti gli atleti over 12. Per la pratica di sport di squadra e di contatto, sia al chiuso che all'aperto, sarà obbligatorio essere muniti di certificazione verde “rafforzata”, che si ottiene tramite vaccinazione, certificato di guarigione, o somministrazione della dose di richiamo (cosiddetta booster), quindi non più tramite l'effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare.

Il Lazio non si ferma Giovedì scorso è stato anche il giorno dell'incontro dei Presidenti dei Comitati Regionali voluto dal Commissario Straordinario della LND Giancarlo Abete, per valutare con le realtà territoriali il da farsi in seguito alla nuova normativa e all'escalation dei contagi di quest'ultimi giorni. Un confronto dal quale è emerso il desiderio di portare a compimento tutti i campionati dilettantistici e giovanili, ferma restando la possibilità per ogni Comitato di organizzare al meglio la propria attività. Nessun blocco a livello nazionale, con le singole regioni che potranno optare per la posticipazione dei calendari sempre che rispettino i recuperi e lo slittamento delle giornate nei tempi previsti per l'organizzazione delle fasi nazionali di Eccellenza. Alcune regioni hanno deciso di ritardare la ripartenza dopo la sosta natalizia, soprattutto quelle in cui si sta verificando un incremento significativo dei contagi, mentre il CR Lazio continua a monitorare l'andamento e in queste ore è al lavoro per prendere una decisione definitiva entro il 10 gennaio, quando scatterà l'obbligo del super green pass per i calciatori. A oggi sembra prevalere la volontà di continuare a giocare senza prevedere modifiche al calendario, ma gestendo gli eventuali rinvii di settimana in settimana come in questi primi tre mesi di campionato, svoltisi senza particolari problematiche organizzative. Pertanto si scenderà in campo per il turno infrasettimanale del 5 e del 6 gennaio e per quello del week end (8-9 gennaio), poi si andrà avanti come stabilito ad inizio stagione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE