Cerca

Lo Speciale

Under 16: ecco la nostra Top 11 dopo il girone d'andata

Renzetti, Barone, Gelli e Alboni: una formazione colorata di biancoceleste

19 Gennaio 2022

Gelli esulta

Gelli esulta dopo il gol nel derby (Foto ©Torrisi)

Un campionato veramente importante e decisivo quello degli allievi nazionali, che quest’anno per ora ha regalato emozioni uniche. Molti si sono distinti, in particolar modo nel parco allenatori Marco Alboni è stato probabilmente il migliore. Il mister della Lazio è primo nel suo rispettivo girone, con otto vittorie su nove gare disputate Squadra fortissima quella biancoceleste, plagiata da Alboni, che è sicuramente uno dei volti della Top 11 di metà stagione.

Difesa blindata, dietro non si passa A difendere i pali di questa magnifica formazione c’è Davide Renzetti, portiere proprio della Lazio ma già in force nell’Under 17 con i più grandi. La stagione dell’estremo difensore fino ad ora è stata perfetta, arrivando persino ad esordire con i 2004 nella prestigiosa vittoria ai danni dell’Inter. Un profilo veramente interessante, che vince il ballottaggio tiratissimo contro Tommaso Martinelli, classe 2006 della Fiorentina, fisso nel giro della nazionale. A comporre invece il pacchetto difensivo, invitabile la presenza di Mohamed Soldà. Il Bologna fino ad adesso è la seconda squadra meno battuta dell’intero campionato nazionale con appena cinque gol subiti, e gran parte del merito è suo. Come pilastro del trio sicuramente troviamo Gabriel Ramaj, colonna portante dell’Atalanta e dell’Italia, l’ennesimo potenziale talento del settore giovanile bergamasco. Infine spazio anche ad un sorprendente Alessio Barone, formidabile negli stacchi aerei con fiuto del gol, insieme ad ottime capacità difensive che gli sono valse la fiducia totale di Alboni in campionato.

La qualità al suo massimo Nella linea a quattro scelta per comporre la mediana di questo team il fattore comune è uno soltanto: la qualità. Sulla fascia sinistra ad oggi non ci sono paragoni, viste le prestazioni di Marco Romano. Dopo aver deciso la semifinale scudetto della passata stagione contro il Bologna, quest’anno sta facendo ancora meglio, dimostrando di essere tra i migliori sulla piazza. In regia largo a due giocatori dalla classe suprema: Mattia Mannini e Cosimo Fiorini. Il primo è uno degli elementi di spicco della Roma di Falsini, duttile, dalle grandi doti tecniche, spesso convocato in azzurro. Il secondo è uno dei giocatori considerati maggiormente futuribili nell’intero panorama italiano; qualità nel palleggio, senso del gol, personalità. Caratteristiche importanti, che il giocatore continua a perfezionare al fine di diventare il migliore sulla piazza. Sulla fascia sinistra invece il posto è di Daniel Fois. L’ex giocatore della Roma, una volta trasferitosi a Milano ha continuato sulla grande traccia lasciata nella capitale. Il classe 2006, oltre ad essere un elemento cardine della sua Inter, è spesso aggregato nell’Under 17, con la quale ha confezionato già sette presenze, trovando anche una gioia personale.

Gol, assist e talento Nel pacchetto offensivo però, se possibile, la qualità fa ancora un altro step. Sulla trequarti due dei giocatori più talentuosi in circolazione. In primis parliamo ovviamente di Simone Pafundi. Le doti tecniche del nativo di Napoli sono ormai note a chiunque si occupi di calcio giovanile, tanto da esser ritenuto il talento principale italiano di quest’annata. Il fatto che l’Udinese abbia scelto di lanciarlo in Primavera testimonia il fatto che sia già pronto per il mondo dei professionisti. Insieme a lui il miglior numero dieci del campionato attualmente. Il suo nome non può che essere Valerio Gelli, leader tecnico della Lazio alla quale ha già regalato otto gol, svariati assist e giocate sublimi. Là davanti invece spazio ad un rapace d’area, un bomber vero: Tommaso Ferrari. L’attaccante del Pisa ha numeri monstre quest’anno, dodici reti in nove gare, trascinando letteralmente i toscani in campionato. Qui di seguito lo schieramento della nostra Top 11.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE