Cerca

Focus

Domenica c'è il derby. Francesco D'Alessio l'osservato speciale in casa Roma

Il centrocampista giallorosso potrebbe essere il vero ago della bilancia della stracittadina

18 Febbraio 2022

Francesco D'Alessio

Francesco D'Alessio (Foto ©Torrisi)

Domenica alle 15.00 il calcio d'inizio del derby nell'inedita location del Tre Fontane (a Trigoria si gioca in contemporanea Roma-Napoli di Under 17). La formazione di Giuseppe Scurto prosegue la marcia d'avvicinamento alla vetta del girone, al momento occupata dalla SPAL che ha però ben quattro gare in più. Attualmente gli estensi possono contare su un vantaggio di quattro lunghezze, ma capitan Falasca e compagni rosicchiano punti giornata dopo giornata. Per quanto riguarda nello specifico la stracittadina di domenica, il divario tecnico tra i 2004 di Roma e Lazio è sempre molto ampio, anche se il tecnico romanista deve continuare a fare i conti con i suoi ragazzi chiamati a rapporto da Alberto De Rossi in Primavera. Nell'1-3 dell'andata, ad esempio, Scurto aveva schierato dall'inizio Keramitsis, Pagano, Cherubini: il greco è addirittura in prima squadra, il 10 dovrebbe essere convocato per Roma-Milan di Primavera e l'ultimo dei tre è attualmente ai box per un problema alla caviglia (senza contare Mastrantonio, Faticanti e Missori ormai in pianta stabile con i più grandi). E quindi, pur non essendoci comunque storia sulla carta, la Lazio potrebbe assestare qualche colpo basso, a maggior ragione dopo gli ultimi risultati positivi ottenuti dal team di Rocchi, anche e soprattutto contro le big del campionato. Molto dipenderà dal centrocampo e chi, in un modo o nell'altro, riuscirà a dominare in quella zona del terreno di gioco. Se parliamo di centrocampo, oltre al solito ed immenso Pisilli, non possiamo che pensare a Francesco D'Alessio. Il jolly di Scurto, cresciuto nell'Atletico 2000 insieme al fratello gemello Leonardo, dovrebbe ricoprire il ruolo di mezzala come accaduto negli ultimi tempi e come accaduto nel derby di andata in cui, tra le altre cose, D'Alessio fu uno dei migliori in campo. L'intelligenza tattica che lo contraddistingue fa la differenza e con lui in campo la Roma ha puntualmente un peso specifico maggiore. Muscoli e corsa che consentono al "gemello" di sovrastare spesso i diretti concorrenti. Muscoli e corsa che si scontreranno con, tanto per citarne uno, Giordano Rossi. A proposito di dominio nella zona nevralgica del campo. Un aspetto più di tutti gli altri potrebbe però rivelarsi decisivo, vale a dire la capacità di Francesco D'Alessio di interdire la manovra avversaria e dare subito il via alla ripartenza. Domenica scorsa il Parma ha pagato a carissimo prezzo una circostanza simile. E senza dimenticare le oramai note abilità di inserimento in zona offensiva, sia per qualità nei movimenti che per tempistiche solitamente ottimali. Nel derby di andata fu Leonardo a siglare il terzo gol giallorosso. Domenica toccherà a Francesco?

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE