Cerca

play off

Frosinone, la bestia nera non fa più paura: capolavoro a Napoli

Fiorito apre le danze, Baptista vanifica il momentaneo pareggio di Giglio: i leoncini se ne vanno ai Quarti di Finale

18 Maggio 2022

Fiorito esulta

Fiorito esulta (Foto ©Cervera)

UNDER 15 SERIE A E B - RITORNO OTTAVI DI FINALE
NAPOLI - FROSINONE 1-2

NAPOLI Sorrentino, Di Fiore (32'st Iovine), Distratto F., Cimmaruta, Garofalo P., Garofalo C. (20'st Ponticelli), Distratto D., Arzillo (20'st Esposito), Picca, Napoletano, Giglio (32'st Riccio) PANCHINA Gisondi, Carofilo, Rocco, Buzzella, Cannavacciuolo ALLENATORE Sorano

FROSINONE Marini, Riccone, Tiberi, Diodati, Dolciami, Caliandro, De Filippis (26'st Oscurato), Zorzetto (35'st Cazora), Baptista (35'st Tocci), Buonpane (16'st Molignano), Fiorito PANCHINA De Rienzo, Mariniello, Falli, Lombardo, Belli ALLENATORE Mizzoni

MARCATORI Fiorito 6'pt, Giglio 15'pt, Baptista 13'st
ARBITRO Guerra di Venosa ASSISTENTI Rocco e Infante di Castellammare di Stabia
NOTE Espulsi Al 15'st Diodati (F) per doppia ammonizione Ammoniti Garofalo P., Napoletano, Sorrentino, De Filippis, Fiorito

Il cuore ciociaro può arrivare ovunque e la banda di Alessio Mizzoni lo ha confermato ancora una volta. La bestia nera Napoli è crollata sotto i colpi di capitan Diodati e compagni che nella regular season avevano perso entrambi i confronti con i partenopei. L'andata degli Ottavi di Finale aveva sorriso al Frosinone, ma solo per metà, con un 2-2 che diceva tutto e non diceva niente. E allora in terra partenopea è emerso veemente tutto il coraggio dei giallazzurri che hanno letteralmente gettato il cuore oltre l'ostacolo. L'1-2 rifilato al Napoli permette ai leoncini di strappare il pass per i Quarti di Finale Scudetto dove affronteranno il Milan, uscito vittorioso dallo scontro con l'Udinese. Servirà un'impresa, ma questo Frosinone è capace di tutto. L'approccio alla gara dei giallazzurri è sostanzialmente perfetto e dopo appena sei giri di lancette si concretizza la rete dello 0-1: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Fiorito svetta più in alto di tutti e spara il pallone alle spalle di Sorrentino. I padroni di casa non restano certamente a guardare e reagiscono immediatamente mettendo a ferro e fuoco la difesa ciociara. Giglio cerca subito gloria con una conclusione verso il primo palo ma non centra lo specchio. Stesso epilogo per la punizione di Donato Distratto dal limite dell'area, ma al quarto d'ora gli sforzi locali vengono premiati. L'assist di Napoletano arriva con i giri giusti a Giglio che insacca il pareggio alle spalle di Marini. Da lì in avanti il match prende quota con continue occasioni da gol per entrambe le squadre. Dolciamo sfiora il nuovo vantaggio, così come Giglio quale minuto dopo che si vede negare la doppietta da un salvataggio miracoloso di Riccone sulla linea di pota. Il primo tempo va in archivio con lo splendido calcio di punizione dello specialista ciociaro Diodati, Sorrentino vola e devia in corner mantenendo intatto il pareggio. Anche la ripresa è ricca di emozioni e la prima si palesa al 10': Sorrentino non respinge bene la botta di Caliandro, Fiorito si avventa sul pallone e viene travolto dal portiere partenopeo. Dal dischetto Fiorito si lascia ipnotizzare dallo specialista Sorrentino che para il terzo rigore consecutivo. La ghiotta chance divorata non scoraggia il Frosinone, che anzi reagisce nel migliore dei modi e al quarto d'ora trova persino il vantaggio. La discesa di Baptista è vincente, così come il tiro dell'italo-brasiliano non trattenuto a dovere da Sorrentino. L'altalena di emozioni prosegue e qualche secondo dopo Diodati è costretto a fermare con le cattive Donato Distratto lanciato in contropiede. Il capitano del Frosinone, già ammonito, si vede sventolare il secondo cartellino giallo ed il conseguente rosso. In inferiorità numerica e con le energie che vengono sempre meno, la formazione di Alessio Mizzoni abbassa il baricentro concedendo qualcosa al Napoli. Nonostante ciò, il Frosinone resiste al forcing azzurro e al triplice fischio si lascia andare ai festeggiamenti. Una vittoria storica, un traguardo meraviglioso. Domenica si torna in campo col Milan per i Quarti di Finale. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE