Cerca

Speciale Derby

Roma-Lazio ai quarti Scudetto: Ragone l'Osservato Speciale tra i giallorossi

Contro l'Inter ha iniziato da difensore centrale per poi spostarsi sulla linea dei centrocampisti: la sua duttilità potrebbe essere un fattore nella stracittadina d'andata

19 Maggio 2022

Ragone in azione

Ragone in azione (Foto ©Cervera)

Il pensiero che aleggiava sopra le tribune di Trigoria e Green Club mercoledì mattina è diventato presto realtà. Eliminando rispettivamente Inter e Lazio, la Roma di Gianluca Falsini e la Lazio di Marco Alboni si sono regalate un derby nei Quarti di Finale Scudetto che promette fuochi d'artificio. In casa Roma si fanno i conti con l'ingenuità di capitan Tumminelli che nel finale contro i nerazzurri si è guadagnato un cartellino rosso per qualche parola di troppo, una mancanza che potrebbe alterare l'equilibrio giallorosso trovato nelle ultime apparizioni. Il 5-2-3 di mister Falsini ha permesso alla Roma di ben figurare contro un'armata come l'Inter e, soprattutto, di dominare i milanesi costringendoli di fatto a giocare la partita che i giallorossi volevano. Insieme a Pedro Lopes, incaricato di tessere le trame capitoline, c'era proprio l'ex Bologna Tumminelli che con la sua fisicità in mezzo al campo ha contribuito al successo romanista. Falsini deve trovare allora un'alternativa per risolvere la questione: la soluzione più gettonata al momento sembra sia quella di inserire William Feola in difesa e avanzare Ragone al fianco dell'italo-brasiliano pescato due anni fa dal Frosinone. Proprio per questo motivo il nostro Osservato Speciale in vista del derby d'andata è il duttile difensore classe 2006. Il saper interpretare al meglio diversi ruoli tra centrocampo e pacchetto arretrato è senza alcun dubbio una delle migliori doti di Diego Ragone, qualità che non scopriamo certamente oggi. Contro l'Inter ha iniziato la sua partita da difensore centrale potendo contribuire ai suoi lati sulla fisicità di Plaia e Mirra. Di un tasso tecnico decisamente sopra la media per un difensore, Ragone rappresenta una validissima opzione a prescindere da tutto, figuriamoci adesso che la Roma ha bisogno proprio di un calciatore di quel tipo in mezzo al campo. Oltre ad un bagaglio tecnico di ottima fattura, infatti, Ragone assicurerebbe la giusta dose di fisicità al fianco di Pedro Lopes, che non è sicuramente un gigante. Non è ovviamente da escludere un cambio di modulo, ma la prova offerta dalla Roma con quell'assetto ha convinto e anche tanto. Staremo a vedere quali saranno le scelte definitive di Gianluca Falsini, certo è che con un jolly come Ragone a disposizione è tutto più facile. Ed è certo anche che l'Agostino Di Bartolomei di Trigoria domenica ospiterà la gara in assoluto più attesa della stagione, dopo i due derby della regular season entrambi dipinti di biancoceleste.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE