Cerca

Focus

Riscatto e rivincita: la stagione da incorniciare di Emanuele Semprini

Dopo la lunghissima esperienza nel settore giovanile della Roma, il portiere classe 2004 si è rilanciato alla grande in Serie D con la maglia del Trastevere

14 Giugno 2022

Emanuele Semprini

Emanuele Semprini (Foto ©Massimo Romani)

"Roma, grazie di tutto. Ora sono pronto per il Trastevere". Furono queste le prime parole di Emanuele Semprini nell'estate dello scorso anno, a pochi giorni dal suo approdo nel calcio dei grandi. Dichiarazioni di circostanza? Forse all'apparenza, per chi non lo ha conosciuto in campo e soprattutto fuori. La realtà era ben diversa e da lì a poco è riuscito a convincere sostanzialmente tutti. Come? Con l'arma migliore che un calciatore possa avere: il verdetto del campo. Forte dell'esperienza nel settore giovanile della Roma durata la bellezza di nove anni e conclusa con lo Scudetto conquistato in Under 17, Semprini si è presentato ai nastri di partenza della stagione ormai conclusa con la voglia di riscattarsi, di prendersi e riprendersi la scena da protagonista. 15 clean sheet, l'unico portiere classe 2004 del Lazio a disputare tutte le partite nel campionato di Serie D. Oltre tutto con una squadra che ha puntato sin dall'inizio alla promozione in Lega Pro. L'annata dei rionali guidati da mister Mauro Mazza è stata entusiasmante: il secondo posto nella regular season ha permesso agli amaranto di giocarsi le proprie chance nei playoff e le speranze trasteverine si sono spente solo nella finale contro la Sambenedettese. A meno di clamorosi colpi di scena in graduatoria di ripescaggio, il club del presidente Pier Luigi Betturri disputerà la Serie D anche nella prossima stagione. E il Trastevere ripartirà proprio da lui, da Emanuele Semprini, quel giovanotto arrivato nella scorsa stagione che tra un volo e l'altro ha prima stupito e poi convinto addetti ai lavori e tifosi. Determinante, decisivo, alle volte insuperabile, l'ex Roma si è preso anche la titolarità nella Rappresentativa LND, prima con l'Under 18 e poi con l'Under 19 da sotto età. Insomma, una stagione da incorniciare per Emanuele Semprini che, nonostante tutto, ha trovato nelle proprie qualità la forza di rialzarsi dopo momenti difficili. Rialzarsi per spiccare il volo e scacciare via quel pallone diretto verso l'incrocio dei pali, ovviamente. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE