Cerca

Nazionali

Peccato Ostiamare, il sogno Scudetto svanisce a Bitonto

I ragazzi di Colantoni cadono in Puglia e devono dire addio alla corsa tricolore

15 Giugno 2022

Ostiamare

Il tecnico Colantoni con i suoi ragazzi ©Claudio Spadolini

Si ferma a Bitonto il sogno tricolore dell'Ostiamare, al termine di una semifinale combattutissima e spettacolare, che ha visto i biancoviola cadere nella ripresa per via di un calcio di rigore, il secondo concesso ai pugliesi dal direttore di gara. Al Rossiello la sfida è vivace sin dalle prime battute, sono i neroverdi a stappare il match grazie alla prodezza di Bianco, poi la replica dei laziali: D'Agostino sigla la rete che ristabilisce l'equilibrio, prima del riposo è Di Vilio ad avere la grande chance per il controsorpasso ospite, ma Labarile salva sulla linea a portiere battuto. Nella ripresa l'undici di casa alza i giri e allunga sul 3-1 con il penalty trasformato da Stefanelli e il sigillo di Ferrante, i ragazzi di Colantoni non si abbattono e reagiscono alla grande riuscendo ad agganciare gli avversari nel giro di un paio di minuti, le firme sono di De Marco e Ferraro. Il Bitonto però conquista un altro rigore con Spalierno, che si presenta sul dischetto e realizza il gol che vale l'accesso all'ultimo atto di Firenze, quello che vale lo Scudetto. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE