Cerca

L'intervista

Marco Ridolfi e l'Indomita Pomezia: "I giovani del territorio al centro del progetto"

A tu per tu con il nuovo Direttore Tecnico giallonero: "Sono molto entusiasta di questa nuova esperienza, avremo uno staff tecnico a livello del professionismo"

23 Giugno 2022

Indomita Pomezia

Il nuovo DT Marco Ridolfi

La notizia era stata ufficializzata a fine marzo: l'Indomita Pomezia ha deciso di puntare su Marco Ridolfi per rilanciare le proprie ambizioni, un profilo di assoluto rilievo, da anni ormai riconosciuto come uno dei dirigenti più qualificati ed esperti dell'intero movimento. Ricoprirà il ruolo di Direttore Tecnico ed avrà il compito di far crescere ulteriormente il club giallonero valorizzando i giovani del territorio. Le prime settimane di lavoro del nuovo DT sono state intense: “C'è tanto lavoro da fare perché ci siamo posti l'obiettivo di riqualificare tutto il settore giovanile – esordisce Ridolfi – Stiamo cambiando, vogliamo dare un segnale forte sul territorio, dove spesso ci si concentra più sull'allestimento di prime squadre che sulla crescita dei nostri ragazzi. Sono molto entusiasta, la società è composta da persone per bene, serie, oltre che molto preparate. Credo tantissimo in questo progetto, senza fare particolari voli pindarici vogliamo raggiungere i nostri obiettivi consapevoli che non raccoglieremo domani i frutti, anche perché il movimento del settore giovanile e della scuola calcio sono aggrediti da personaggi che si fanno pochi scrupoli e contattano bambini del 2011. Io lavoro in maniera diversa, il mio è un “corteggiamento” professionale, trasparente: chi vuole unirsi al nostro programma è il benvenuto, in caso contrario può andare dove preferisce”. I giovani di Pomezia e dintorni ancora di più al centro del mondo Indomita: “Cerchiamo di fidelizzare tutti i ragazzi creando un progetto che li faccia sentire apprezzati e coinvolti, con l'intento di creare oggi i giocatori della prima squadra del futuro e con la speranza di riuscire a lanciare qualche calciatore nel professionismo. Questa è sempre stata una società che ha avuto il coraggio di credere nei giovani, già quest'anno hanno esordito in Eccellenza diversi 2004 e qualche 2005 – spiega il Direttore – Noi continueremo su questa linea verde con la volontà di rafforzarla anche perché questo territorio offre tanto in termini di talento, senza il bisogno di andare a prendere giocatori a Roma o chissà dove”. Grandi novità anche per quel che riguarda lo staff tecnico del settore giovanile, che verrà svelato nei prossimi giorni: “Noi puntiamo soprattutto sulle persone e abbiamo deciso di cambiare per cercare di offrire ai nostri ragazzi la possibilità di lavorare con allenatori che siano al livello del professionismo, a breve il quadro sarà completo”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE