Cerca

Focus

Il viaggio di Luca Salatino: il preparatore dei portieri vola alla Roma

Dopo una lunga gavetta a Via Candiani, l'oramai ex Tor Tre Teste approda nel professionismo

20 Luglio 2022

Luca Salatino

Luca Salatino

Avete presente quando conoscendo una persona vi rendete subito conto di avere a che fare con un professonista del settore? Ecco, quella è la sensazione che si ha al primo contatto con Luca Salatino, un ragazzo che sprigiona passione in ogni singolo istante vissuto in mezzo ad un prato verde. Un ragazzo giovanissimo (classe 1993) che alla Tor Tre Teste ha dato tanto, tantissimo, contribuendo al salto nel professionismo di una miriade di portieri. Ora quel salto lo ha compiuto anche lui considerando che dal prossimo anno lavorerà all'interno del settore govanile della Roma con gli estremi difensori delle categorie Under 12 e Under 13. Dopo dieci anni a Via Candiani, dunque, Luca Salatino vola a Trigoria colorando presente e futuro di gialorosso. Un viaggio che il suo prezioso collega Alessio Ripani aveva preannunciato non troppo tempo fa tra un esercizio e l'altro: "Luca è un professionista nato e nella vita farà questo, ad alti livelli". D'altronde il curriculum parla per lui: da Giovanni Garofani a Marco Alia, adesso in prima squadra rispettivamente con Juventus e Lazio. Il portiere albanese classe 2000, tra le altre cose, nella scorsa stagione ha contribuito alla salvezza del Monterosi sfoggiando una serie di prestazioni importanti nelle sue totali 27 presenze accumulate. E poi tutti quelli più piccoli... Il 2005 Calvani, Mengucci e Civello della Roma, Costantini della SPAL, Gentile ora al Crotone e passato per Trigoria, Lastoria dell'Empoli e tanti altri con cui Salatino ed il resto dello staff rossoblù hanno lavorato per meno tempo rispetto a quelli citati fin qui, ma per i quali si sono rivelati non meno importanti. Uno staff diventato come una famiglia nella famiglia: lo stesso Alesso Ripani, Riccardo Tocci e non solo, che hanno contribuito in maniera decisamente importante ai recenti successi rossoblù. Insomma, l'idea è che dopo dieci anni di Tor Tre Teste Luca Salatino abbia raggiunto la "categoria" che merita, con la consapevolezza che questo traguardo sia solo il primo di una lunga serie. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni