Cerca

SERIE B

Il Frosinone non sbaglia: Venezia rimontato e battuto

Non vinceva dal 3 marzo (1-0 al Novara). Prima del big match di Parma i gialloblù di Longo conquistano tre punti d'oro

30 Marzo 2018

Il Frosinone torna alla vittoria con il Venezia, ©FrosinoneCalcio

Il Frosinone torna alla vittoria con il Venezia, ©FrosinoneCalcio

33^ GIORNATA SERIE B - FROSINONE VENEZIA 2-1

FROSINONE (3-4-1-2) Vigorito 6, Brighenti 6, Ariaudo 5, Terranova 6, Ciofani M. 6, Chisbah 7, Maiello 7 , Beghetto 7, Ciano 5.5 (27'st Koné sv), Dionisi 7 (42'st Paganini sv), Ciofani D. 6 (42'pt Citro 7) PANCHINA Bardi, Gori M., Besea, Frara, Soddimo, Volpe, Matarese, Sammarco, Krajnc ALLENATORE Moreno Longo 

VENEZIA (5-3-2) Vicario 7, Del Grosso 6, Frey 6.5 (35'st Marsura sv), Cernuto 5 (22'st Fabiano sv), Domizzi 6, Bruscagnin 6, Falzerano 5.5, Stulac 6, Pinato 5 (26'st Firenze sv), Zigoni 6, Litteri 5 PANCHINA Audero, Gori P., Bentivoglio, Soligo, Modolo, Suciu, Garofalo, Zampano ALLENATORE Maurizio D'Angelo (Filippo Inzaghi squalificato)

MARCATORI autogol Ariaudo 25'pt (V), Maiello 8'st (F), Citro 16'st

ARBITRO Marco Serra di Torino, 6.5

ASSISTENTI Soricaro di Barletta e Muto di Torre Annunziata

NOTE Ammoniti Dionisi, Bruscagnin, Domizzi Tiri totali 13-5 Tiri in porta 5-0 Angoli 8-5 Fuorigioco 3-4 Rec.  4'pt-5'st


Il Frosinone torna alla vittoria con il Venezia, ©FrosinoneCalcio

Vincere non è importante, è l'unica cosa che conta e che contava per il Frosinone. Obiettivo centrato prima delle vacanze di Natale (4-3 alla Virtus Entella) e anche a pochi giorni dalla Pasqua. La prima di nove finali segna il ritorno alla vittoria della squadra di Moreno Longo, alla quale i tre punti mancavano dall'1-0 interno con il Novara di inizio mese. Poi la sconfitta del "Barbera" contro il Palermo e due pareggi a reti bianche, per un totale di tre partite e mezzo senza fare gol. Gol arrivato quasi subito ieri con il Venezia, schierato con il 5-3-2 dalla coppia Inzaghi-D'Angelo, SuperPippo obbligato in tribuna per la squalifica; arrivato però nella porta sbagliata, Ariaudo gela il "Benito Stirpe" spedendo il pallone alle spalle di Vigorito nel tentativo di anticipare Zigoni, su verticalizzazione profonda di Domizzi.

REAZIONE Lo svantaggio, immeritato viste le occasioni create sin dall'inizio con Dionisi al 2' (sinistro largo), il contropiede a tre concluso dallo stesso Dionisi e ribattuto da Nicolas Frey al 12' e la punizione di Ciano al 14', scuote i ciociari e Mister Longo con ampi gesti dall'area tecnica predica calma ai suoi perché c'è tutto il tempo per recuperare. Dal 25' al 28' interruzione di tre minuti e nervosismo sul terreno di gioco a causa del lancio di un pallone dalla panchina arancioverde: Dionisi reagisce scaraventadolo verso la postazione ospite e si becca il giallo rischiando grosso. Al 40' Daniel Ciofani, chiuso da Stulac, cade a terra e si infortuna al bicipite femorale della gamba destra, sostituito da Citro, da valutare i tempi di recupero in vista di Parma. Nel primo dei quattro minuti di recupero Dionisi si divora il pari svirgolando a pochi passi da Vicario.

UN ALTRO FROSINONE Nel secondo tempo i gialloblù non cambiano modulo (3-4-1-2), ma atteggiamento, "Uno scatto mentale" come dichiarerà Longo in conferenza stampa. E così in otto minuti si materializza la rimonta: all' 8' Maiello tira sul secondo palo e non lascia scampo al pur bravo Vicario, portiere classe '96 del Venezia e al 16' l'operazione sorpasso va in porto grazie al tacco di Citro.  I lagunari, calati in maniera vertiginosa sul piano fisico nei secondi 45', concedono spazi alle ripartenze frusinati e al 25' Vicario - migliore dei veneti - evita il 3-1 su Dionisi, ripetendosi quattro minuti più tardi su Citro.

PROVA DEL 9  L'aria di festa fa bene al Frosinone: sotto l'albero di Natale i tre punti con la Virtus Entella, nell'uovo di cioccolato altro successo di misura sul Venezia. Sabato prossimo prima tappa di un aprile decisivo per il piano A: trasferta al "Tardini" di Parma, a seguire Spezia in casa, Avellino e il duello tra capolista: Frosinone-Empoli. "Noi vogliamo vincere eo eo, noi vogliamo vincere eo eo", canta la curva. Si è vinto, tutti uniti. La corsa continuA. 


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE