Cerca

focus

Danilo Ligori, gli occhi romani del sorprendente Benevento

Le giovanili del club sannita stanno stupendo ma dietro c'è un grande operato degli osservatori. Il responsabile per il Lazio: “Il presidente è stato chiaro, valorizzare il settore giovanile”

18 Dicembre 2018

Danilo Ligori, res. scouting Lazio per il Benevento

Danilo Ligori, res. scouting Lazio per il Benevento

Danilo Ligori, res. scouting Lazio per il Benevento

Il Benevento è una delle società che si sta confermando come rivelazione dell'anno. Il vivaio sannita sta infatti centrando ottimi risultati con l'Under 16 che è prima in classifica, sorprendentemente avanti a Roma e Napoli, e l'Under 17 forte di un ottimo terzo posto. Risultati che non arrivano per caso ma sono frutto di un lavoro costante da parte di una realtà che sta puntando forte sul proprio vivaio. In questo senso, il club giallorosso non perde di vista un bacino come quello della Capitale, con il responsabile degli osservatori nel Lazio Danilo Ligori che ci svela i segreti del suo lavoro: “Sono due anni ormai che ricopro questo ruolo e ne sono orgoglioso perchè il Benevento sta dimostrando di credere molto nel settore giovanile. Ovviamente si sono accorti di quanto un bacino come quello del calcio romano possa essere prezioso e posso confermare che per loro è una risorsa importante vista la qualità che c'è qui a Roma, nonostante abbiano vicino una città come Napoli dove i giovani promettenti non mancano di certo”. Che il Benevento punti forte sulla Capitale non è certo una novità anche se il club adesso sta ulteriormente rinforzando la propria area scouting nella nostra regione: “Ci sono stati Battisti della Lodigiani, Coccia dal Grifone, e ora ce ne sono altri 5 nelle giovanili. Questa è la prova tangibile del tipo di lavoro che la società vuole fare qui a Roma, dove ho incontrato davvero una grande responsabilità da parte di tutte le società, tanto che ho portato con me altri due collaboratori come Federico Cernera e Andrea Marini”. Il Benevento è dunque pronto a prelevare altri giovani talenti romani? Ligori non si sbilancia: “I nomi non li faccio neanche sotto tortura (ride, ndr) però posso dire che guardiamo con molta attenzione al biennio Giovanissimi, visto che poi avremmo la possibilità di farli crescere all'interno del nostro vivaio. Ciò non toglie però che guardiamo anche a quelli più grandi perchè chi è bravo davvero merita di avere una possibilità”. Cosa si nasconde dunque dietro lo strepitoso cammino delle giovanili del Benevento? Ligori parla chiaro: “La qualità di un lavoro mirato a valorizzare il settore giovanile, come da volontà del presidente Vigorito. Non è un caso che quest'anno in prima squadra ci siano ben 5 giocatori che nella passata stagione facevano parte della rosa della Primavera. Il lavoro dell'amministratore Diego Palermo e del Responsabile del Settore Giovanile Simone Puleo sta portando ottimi frutti”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE