Cerca

Focus

Post Roma-Sambenedettese: tanti giovani con Fonseca

Nel primo test amichevole della prima squadra giallorossa abbiamo visto all'opera diversi ragazzi del settore giovanile

07 Settembre 2020

Post Roma-Sambenedettese: tanti giovani con Fonseca

Riccardo Ciervo Foto d'archivio ©De Cesaris

Nel corso della prima amichevole stagionale della Roma di Paulo Fonseca contro la Sambenedettese abbiamo visto all'opera molti ragazzi del settore giovanile, anche a causa di tanti assenti impegnati con le rispettive nazionali. Nel primo tempo Calafiori ha fatto subito intendere che nel calcio dei grandi può starci eccome. Pennella un cross al bacio per Veretout (che apre le marcature) e si rende protagonista di una prova al di sopra della sufficienza. Nella ripresa, eccezion fatta per Antonucci e Seck, il resto dei ragazzi fanno parte del vivaio capitolino, tanto che a dirigere le operazioni dalla panchina ci pensa Alberto De Rossi e non più Fonseca. Boer rileva Pau Lopez e si toglie la soddisfazione di figurare in prima squadra tra un paio di buoni interventi ed un'indecisione in uscita. Sulla destra Bouah ha messo nelle gambe minuti fondamentali in vista della prossima stagione, considerando l'infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per molto tempo. Trasciani, pronto a partire verso le serie inferiori per accumulare esperienza, ha dimostrato una buona forma, così come Morichelli che dopo un'annata poco semplice con l'Under 18 ha affrontato gli avversari senza alcun timore riverenziale. Bene anche Simonetti e Astrologo a centrocampo, in particolar modo quest'ultimo, sempre attento e intraprendente nella ricerca delle geometrie migliori. Qualche spunto interessante anche da parte di Riccardi in un periodo che lo vede al centro di numerosi rumors di mercato. Chi ha brillato più di tutti, stupendo (in parte, chi lo conosce sa delle sue grandi qualità) gli addetti ai lavori, è stato senza il minimo dubbio Riccardo Ciervo. Sulle corsie esterne non ha dato tregua alla retroguardia della Sambenedettese con i difensori rossoblu continuamente in difficoltà quando puntati dall'ex Polisportiva Carso. Per il gioiellino classe 2002 tanti complimenti, più che meritati, ed un assist per Antonucci che gli vale il titolo di MVP del match. Nulla di speciale considerando l'importanza della sfida, ma una bella spinta morale in vista del prossima campionato. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni