Cerca

serie A femminile

Lazio Women, il futuro è (già) adesso: sei volti nuovi per Carolina Morace

Il club biancoceleste, dopo la conferma dell'ex azzurra in panchina, ha già messo a segno diversi colpi di mercato

01 Luglio 2021

Carolina Morace

Carolina Morace, rinnovato il rapporto con la Lazio (Foto ©Cippitelli)

Ce lo aveva raccontato quando la intervistammo per celebrare la promozione in Serie A. Avrebbe dovuto sedersi al tavolo col presidente Lotito, capire le intenzioni del club e poi scegliere. Con il numero uno biancoceleste Carolina Morace, non ha trovato motivo di scontro, anzi, ha definito la loro visione "sulla stessa lunghezza d'onda". Un ottimo viatico per quella che sarà la stagione nel massimo campionato. Risolto il nodo del rinnovo della collaborazione tra i due, la Lazio si è messa subito al lavoro per trovare quegli innesti che la stessa ex ct azzurra aveva indicato come necessari per fare il salto in una realtà ben più competitiva. Di innesti ne sono già arrivati sei: un portiere, due difensori, due centrocampisti ed un attaccante. Quest'ultimo è stato prelevato dalle cugine della Roma Calcio Femminile. Si tratta di Julia Glaser, svizzera che ha giocato anche negli USA e che con le giallorosse quest'anno ha firmato ben 15 gol. Il plotone che sbarcherà a Formello (dopo l'inizio della preparazione al Blue Green ed il passaggio per il ritiro ad Auronzo di Cadore come per la squadra di Sarri) è formato da sole calciatrici straniere. Volto nuovo per la porta che risponde al nome di Stephanie Öhrström, svedese, profilo esperto che lascia la Fiorentina e si lega alla Lazio con un biennale. Sempre dal nord Europa arriva uno dei difensori, Maria Møller Thomsen. Classe 1998 arriva dal Fortuna Hjørring con il quale ha anche disputato la Champions League. A completare gli arrivi per il pacchetto difensivo c'è Beatrix Fordos, classe 2002 e nazionale Under 21 con l'Ungheria. A centrocampo c'è la finlandese Nora Heroum (1994), proveniente dal Brighton e che già conosce il campionato italiano avendo giocato per due stagioni con il Milan. Infine, Elisa Mastrantonio, classe 1992 italo-austrialana con passaporto kangaroo. Anche lei arriva dal campionato inglese, dopo l'esperienza con il Bristol. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni