Cerca

L'Intervista

Le parole di Gesmundo: "Grande vittoria, sono contento per la squadra"

Sabato perfetto per l'attaccante del Latina, che affonda il Montevarchi con tre gol e lancia i suoi sempre più in vetta

12 Ottobre 2021

Raul Gesmundo

Raul Gesmundo (Foto © Gaz. Reg.)

Grande successo per il Latina nello scorso week-end, con i pontini che si sono imposti per 5-2 sull’Aquila Montevarchi. I ragazzi di Cotroneo viaggiano a vele spiegate nel campionato, con tre vittorie in altrettante gare, condite da undici reti messe a referto. Un cammino per ora perfetto, che sta mettendo in luce molti ragazzi nerazzurri. Tra tutti nell’ultima gara si è distinto Raul Gesmundo, matador della sfida con una tripletta perfetta. L’attaccante laziale ha voluto descrivere con queste parole la sua prestazione e quella della squadra, analizzando anche le differenze rispetto al derby vinto precedentemente con il Monterosi. “Sabato è stata una partita eccellente. Sono molto contento della mia prestazione e di quella squadra, con la tripletta che è una soddisfazione personale, me è stata resa possibile solamente dal grande apporto dei miei compagni. Abbiamo portato a casa i tre punti tutti insieme e questo è l’aspetto più importante. Con il Monterosi non ho tanto subito la pressione nel derby, ma entrare a partita in corso non è mai facile, può succedere di fare la differenza o magari di non riuscire a giocare al meglio, può accadere di tutto. Bisogna comunque contribuire al gioco della squadra”. Gesmundo inoltre si è voluto focalizzare sul grande inizio di stagione dei pontini, per ora primi nel loro girone con un percorso netto, che li vede in testa a nove punti. “Questo Latina, che magari nessuno si aspettava, sta viaggiando come un treno e non posso che esserne contento, soddisfatto. Non abbiamo segreti particolari, siamo un gruppo unito, affiatato in cui ho creduto fin da subito, sotto l’occhio vigile e attento del nostro grande mister. Ogni giocatore ha doti diverse e importanti, che messe insieme hanno portato a questa rosa che sta dimostrando tutto il suo valore. L’obiettivo è quello di continuare a vincere, prendendosi prima il girone e poi la vittoria del campionato nelle finali”. Infine l’attaccante del Latina ha voluto chiudere con un trascorso sul suo passato, parlando degli anni alla Polisportiva Carso e della prima grande esperienza tra i nazionali a Frosinone. “Sono arrivato alla Polisportiva Carso quando avevo cinque anni, rimanendoci fino ai quindici. In quelle dieci stagioni sono cresciuto tantissimo, sia come ragazzo che come calciatore, a loro devo tanto. Sono stati momenti importanti per me, che non dimenticherò. Nel settembre scorso mi hanno dato la possibilità di giocare per il Frosinone, dove sono stato accolto benissimo. Poi non può sempre tutto funzionare alla grande, ma è stata un’esperienza ottima, che mi ha fatto maturare per il futuro. Adesso però ho in mente solamente il Latina, a cui voglio dedicare tutto me stesso”.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE