Cerca

primavera 2

Lazio, la difesa è di ferro. Ruggeri-Santovito non fanno rimpiangere Adeagbo

Primo pari in campionato per i biancocelesti di Calori, che si fermano con lo Spezia, ma vedono confermata una difesa impeccabile 

09 Novembre 2021

Fabio Ruggeri

Fabio Ruggeri (Foto ©Torrisi)

Nella gara di sabato Lazio e Spezia si sono dati grande battaglia, con diverse occasioni da entrambe le parti e due portieri superlativi che hanno negato qualsiasi chance. Il punto ha avuto un retrogusto amaro per i biancocelesti, consci di non aver sfruttato al meglio tante opportunità per segnare, ma al contempo dolce per i liguri, che hanno interpretato bene la partita, andando vicini al gol e resistendo nella giusta maniera gli ultimi minuti. Nonostante le grandi potenzialità dei reparti offensivi, questa è stata la sfida delle difese, entrambe impeccabili e imbattute nei 90’. In particolar modo la truppa di Calori si affacciava al match senza Enzo Adeagbo, costretto ai box, ma la sua presenza non è stata fatta pesare tra le aquile. Difatti Giacomo Santovito, scuola Ostiamare, ha offerto una prestazione di alto livello, chiudendo tutto e rimanendo sempre attento e puntuale negli interventi. Il difensore centrale ha dato continuità alla performance eccellente in casa del Lecce valevole per la Coppa Italia, dimostrando come sia un’ottima risorsa per lo scacchiere tattico di Alesanandro Calori. In coppia con lui c’era Fabio Ruggeri, il padrone della difesa e sempre più pilastro della squadra. Il classe 2004 cresciuto nel Savio è da tempo nel giro della nazionale del c.t. Franceschini, e il perché lo si può notare ogni domenica. La Lazio è al terzo clean sheet in campionato, il quarto stagionale, continuando a far vedere ottime prestazioni difensive a fronte di una qualità in attacco non indifferente. Molto del merito passa sicuramente dalle gare di Ruggeri, perfetto in uscita e pericoloso ogni qual volta cerca la sortita offensiva. Un reparto che continua a dare le giuste risposte, anche cambiando gli interpeti, e di certo un ex difensore di Serie A come Calori non potrà che apprezzarlo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni