Cerca

L'Intervista

Parola a Morra: "Soddisfatto dei miei ragazzi. A gennaio mi aspetto rinforzi"

Dopo la sconfitta in casa del Pontedera l'allenatore dei giovanissimi della Viterbese ha voluto dire la sua sulla gara, parlando anche di mercato

15 Novembre 2021

Viterbese ©DelGobbo

Viterbese ©DelGobbo

Nell’ultimo turno i giovanissimi della Viterbese, allenati da Maurizio Morra, sono caduti in casa del Pontedera, scivolando al secondo posto in classifica, con il sorpasso effettuato proprio dai toscani. La sconfitta non è stata facile da assorbire per la compagine laziale, visto il gol decisivo del 3-2 subito all’ultimo dei cinque minuti di recupero. Mister Morra ha voluto comunque dare un’analisi personale della gara. “La partita era molto attesa ed importante, e di certo si è visto l’ottimo livello delle due squadre. Loro sono un avversario tosto, difficile da affrontare con qualità importanti. Dopo cinque sfide senza sconfitte perdere ci sta assolutamente, considerando anche che i ragazzi sono stati in partita fino alla fine. Ora penseremo al futuro, con la voglia di riprenderci la prima piazza”. Domenica si è visto un Auricchio in grande spolvero, autore di una doppietta importante, su cui l’allenatore della Viterbese si è soffermato. “Per noi lui è un giocatore importante, e lo sta dimostrando dall’inizio della stagione, non solo nella gara con il Pontedera. Il primo lo ha segnato su rigore, dove è infallibile, mentre il secondo è frutto di una tecnica importante, da attaccante vero. Sta facendo un percorso di crescita notevole, e infatti è stato convocato nella nazionale di categoria. Una grandissima opportunità per lui. Più in generale però voglio dire che sono pienamente soddisfatto del campionato finora svolto dai miei ragazzi, stanno tutti lavorando nella maniera giusta per migliorare di settimana in settimana”. Infine Morra si è concentrato sulle prossime uscite dei suoi, che nel week-end ospiteranno l’Aquila Montevarchi per un altro incontro delicato, non tralasciando neanche la questione mercato. “Domenica sarà una sfida difficile e complessa a sua volta; vogliamo prepararla nella giusta maniera per vincere e continuare nel nostro cammino ai piani alti. Lavoreremo per rimanere al top in questi due mesi, con la speranza che Babbo Natale ci possa portare qualche regalo. Difatti penso che almeno un paio di rinforzi dal mercato possano potenziarci molto in ottica campionato sia dal punto mentale che tecnico”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE