Cerca

L'Intervista

Leonetti loda il Monterosi: "Gara perfetta, siamo stati più forti delle assenze"

Risultato importante quello ottenuto dai biancorossi, che decimati dagli infortuni hanno tenuto il campo ottimamente contro la Viterbese

08 Dicembre 2021

Monterosi

Monterosi

Prestazione molto convincente quella del Monterosi di Cataldo Leonetti, che nel match di domenica contro la Viterbese si è portato a casa un punto prezioso e meritato. Nonostante le diverse assenze, causa Covid ed infortuni, la compagine biancorossa è scesa in campo alla grande, come sottolineato dal suo allenatore. “Sono molto soddisfatto di tutti i ragazzi. In queste due settimane abbiamo avuto un periodo complicato, con infortuni e assenze forzate che ci hanno decimato. A maggior ragione abbiamo reagito alla grande, mettendo cuore e grinta, trovando un pareggio che vale molto di più. Mi ritengo contento e appagato, perché i miei giocatori hanno svolto tutto alla perfezione”. La squadra di Leonetti continua a farsi notare nelle parti alte della classifica, a pari punti con la Viterbese e a solo due lunghezze di distanza dal Pontedera capolista, ma il tecnico non si scompone. “Bisogna pensare subito all’impegno di settimana prossima ad Olbia, anche se non penso recupereremo nessuno. L’obiettivo è quello di chiudere al meglio questo girone d’andata. Noi cerchiamo sempre di migliorarci e crescere, anche perché siamo una matricola di questo campionato. Nonostante ciò siamo lì solo per meriti nostri, i ragazzi stanno migliorando alla grande, ognuno di loro. Nel girone di ritorno dovremo rimanere competitivi e magari toglierci qualche sfizio”. Infine Leonetti si è voluto incentrare su i singoli, in particolar modo Neri sugli scudi nel match di domenica. “La Viterbese è una squadra molto forte, e fare i giusti movimenti in attacco contro di loro non è mai facile. I nostri giocatori ci sono riusciti, e di questo siamo molto soddisfatti. Neri è stato perfetto, in coppia con Gumenyak hanno fatto tutte le scelte giuste, sta crescendo sempre di più e domenica ha offerto forse la prestazione più bella da inizio stagione. Un’ultima parola voglio spenderla su Corallini. Il ragazzo ha fatto una grande partita, trovando il gol del pareggio ma poi sfortunatamente si è fratturato il polso, e non posso che augurargli una pronta guarigione”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE