Cerca

Focus

Qualità e quantità. Giulio Cataldi è il "moto perpetuo" del Monterosi

Grande prima parte di stagione per il centrocampista biancorosso, fino ad ora tra i migliori nella rosa di Massimi, raggiungendo persino la nazionale

14 Gennaio 2022

Giulio Cataldi

Giulio Cataldi

Conclusosi il girone d’andata, il Monterosi di Simone Massimi può trarre i primi verdetti della stagione. I biancorossi ad oggi si ritrovano nella mischia a metà classifica, con alcuni rimpianti per non aver sfruttato diverse occasioni in cui portare dei punti a casa sembrava ampiamente alla portata. Nonostante non sempre la compagine laziale sia riuscita a raccogliere quanto di buono seminato, sicuramente sta mettendo in mostra tantissimi, validi elementi. Tra i più positivi e propositivi non può di certo mancare Giulio Cataldi. Il centrocampista monterosino fino ad ora è stato uno dei più continui, sfornando prestazioni talmente di alto livello da ricevere la tanto ambita chiamata della nazionale di categoria. Giocatore importante, dotato di una grande prestanza fisica, a cui abbina un’ottima capacità d’inserimento che spesso la fa da padrone. Un moto perpetuo. Così lo ha definito il suo allenatore, a voler sottolineare sempre di più come Cataldi sia il motore, perennemente acceso, di questo Monterosi. Un “tuttocampista”- cit. Allegri- si potrebbe definire, con margini di miglioramento ancora importanti che potrebbero farlo esplodere definitivamente.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni