Cerca

Lo Speciale

Primavera 1 e 2: ecco la nostra Top 11 dopo il girone d'andata

Un undici a tinte giallorosse: rombo da urlo a centrocampo. L'attacco è sorprendente...

19 Gennaio 2022

Missori

Missori (Foto ©D'Offizi)

Come tutti gli anni è stata impresa ardua selezionare solamente undici calciatori tra Primavera 1 e Primavera 2 considerando l’importante numero di calciatori che si sono messi in mostra in questa prima parte di stagione. A guidare il nostro dream team ci penserà Alberto De Rossi, tecnico della Roma che non ha certo bisogno di presentazioni. Da due anni a questa parte l’allenatore capitolino sta svolgendo, come sempre, un lavoro certosino sulla panchina romanista valorizzando al meglio i profili a disposizione. Il dominio assoluto della classifica generale ne è una dimostrazione. I continui esordi dei suoi in prima squadra non sono altro che il punto esclamativo su una carriera che, sarà pure al tramonto, ma che continua a rivelarsi di un’importanza incredibile per il club. Per quanto concerne il modulo si è scelto un 4-4-2 con il centrocampo a rombo, volto a sfruttare tutte le qualità di una mediana da impazzire.

Un muro giovanissimo Tra i pali Davide Mastrantonio, portiere classe 2004 di bellissime speranze che ha abbassato la saracinesca della porta giallorossa incassando la miseria di 9 reti fin qui. Da due anni titolare in Primavera, negli ultimi tempi si è anche affacciato in prima squadra con convocazioni in Conference League e Serie A. A proposito di Serie A, Filippo Missori è l’esterno prescelto del nostro undici ideale. Cresciuto nella scuola calcio della Romulea, ha già assaggiato la Conference League subentrando in Roma-Zorya dello scorso 25 novembre. Sul versante opposto Gabriele Mulazzi della Juventus, pendolino inesauribile che ha messo in mostra le sue migliori qualità soprattutto in Youth League realizzando tre gol in quattro gare disputate. Da terzino. Coppia centrale formata dall’ormai esperto Giorgio Scalvini dell’Atalanta, leader della retroguardia bergamasca che fa da spola tra Primavera e prima squadra. Al suo fianco uno dei 2005 più promettenti d’Italia: Filippo Calixte Manè, fresco di passaggio dalla Sampdoria al Borussia Dortmund.

Piedi fatati a centrocampo In cabina di regia spazio a Cesare Casadei dell’Inter, che in realtà nella formazione nerazzurra agisce perlopiù da mezz’ala. Qualità sopra la media e tempi d’inserimento da giocatore di prima fascia gli hanno permesso di trascinare la sua squadra, in campionato e soprattutto in Europa. A destra Tommaso Baldanzi, oramai conosciuto ai più per esser stato l’assoluto protagonista della scorsa stagione in cui la Primavera dell’Empoli si è laureata Campione d’Italia. A proposito di gol e assist a grappoli, sul versante opposto abbiamo scelto Michele Besaggio, capocannoniere del campionato di Primavera 1 e gioiellino del vivaio del Genoa. Sulla trequarti spazio a Cristian Volpato che, proprio come Missori, ha già avuto modo di esordire in prima squadra. Il debutto è arrivato nella sfida tra Roma e Inter del 4 dicembre. Cresciuto in maniera vertiginosa negli ultimi tempi, è pronto ad illuminare sempre di più con le sue giocate.

Attacco tutt'altro che cadetto  Vista l’assenza di un centravanti di spessore in Primavera 1 (Gyan non fa più parte delle giovanili, oramai), uno di quelli su cui saresti pronto a scommettere sul futuro, abbiamo pescato dalla Primavera 2. Stiven Shpendi e Valerio Crespi formeranno dunque il tandem d’attacco della nostra formazione ideale. Il bomber albanese si è innalzato a leader tecnico della Primavera del Cesena realizzando la bellezza di 12 gol in 8 presenze. Insieme a lui l’ex Savio, attualmente elemento di spicco della Lazio targata Alessandro Calori. Cresciuto in maniera esponenziale sotto tutti i punti di vista negli ultimi mesi, per lui il 2022 potrebbe essere l’anno della definitiva affermazione in Primavera e, chissà, magari anche qualcosa in più. Qui di seguito lo schieramento della nostra Top 11.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE