Cerca

esclusiva

Farris: "Dilettanti veri campioni, senza di loro non esisterebbe la A"

Il secondo di Simone Inzaghi si racconta tra passato, presente e futuro: partito dal basso ora è al vertice del nostro calcio

26 Gennaio 2022

Massimiliano Farris

Farris: il secondo di Inzaghi si racconta (Foto ©De Cesaris)

E’ partito dal nostro calcio dilettante per poi spiccare il volo in Serie A, senza timori e senza turbamenti. La storia di Massimiliano Farris è uno di quei racconti a lieto fine che ti fanno uscire un sorriso nell’avvolgere il nastro dei ricordi. Otto anni fa vive la sua ultima stagione di Serie D alla guida del Sora prima di salire sul treno che lo avrebbe portato a cambiare in modo radicale il suo futuro. Siamo a luglio 2014 quando diventa il vice di Simone Inzaghi in Primavera: mai scelta si sarebbe potuta rivelare più azzeccata perché due anni dopo il Presidente Lotito deciderà di affidare la panchina della Lazio in Serie A proprio all’ex attaccante biancoceleste che confermerà al suo fianco Massimiliano Farris. E' l’inizio di un sogno che prosegue a gonfie vele all’Inter, dalla stagione 2021/2022, con la Supercoppa Italiana già vinta, al 120’ contro la Juventus di Max Allegri. L'intervista integrale a Massimiliano Farris sarà disponibile nell'edizione in edicola lunedì 31 gennaio 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE