Cerca

Girone D

Viterbese, Manni e Morra cercano punti importanti contro il Pontedera capolista

Scontri diretti domenica al Vincenzo Rossi, con i giallazzurri che vogliono continuare i loro percorsi di crescita contro la società toscana

18 Marzo 2022

Alessandro Manni

Alessandro Manni, tecnico della Viterbese (Foto ©Viterbese)

Domenica il palcoscenico è già pronto, per quella che probabilmente sarà la partita più attesa del girone d. Di fronte ci saranno il super Pontedera, primo in classifica ed autentica macchina da guerra, grazie a dodici vittorie su quattordici gare senza mai cadere sconfitta, e la Viterbese, seconda della classe. I giallazzurri stanno conducendo un’annata importante, guidati da mister Manni. Nonostante l’ultimo stop in casa della Pistoiese, che adesso sta andando ad insidiare proprio la compagine laziale in classifica, i viterbesi fino a questo momento sono stati quasi perfetti, crescendo sotto ogni punto di vista e divenendo un’autentica forza del girone. Tra le mura amiche i ragazzi di Manni per ora non hanno sbagliato nulla, vincendo ogni singola gara disputata, e fato vuole che domenica i toscani verranno a far visita al Vincenzo Rossi di Viterbo. In trasferta però Troise e compagni hanno invece un rendimento opposto, tanto da aver perso punti importanti fuori casa. All’andata i giallazzurri comunque riuscirono a strappare un pari preziosissimo, facendo capire di potersela giocare in pieno con la regina del campionato. Il 4-3-3 è ormai un marchio di fabbrica dei toscani, ma Manni sa come arginarlo e di certo troverà il giusto modo per provare a vincerla. L’obiettivo dell’allenatore è sempre stato quello di far crescere i suoi giocatori, che lo hanno ripagato in pieno, e adesso tutti vorranno chiudere questo percorso con un trionfo di grande prestigio.

Discorso leggermente diverso invece per la Viterbese di Maurizio Morra. I giovanissimi nel girone d’andata sono stati encomiabili, chiudendo a soli tre punti dal solito Pontedera capolista. Nello scontro diretto tra l’altro la truppa giallazzurra disputò una grande gara, cadendo solo per un rigore, molto discusso,  negli ultimi minuti. La squadra laziale ha preso consapevolezza fino a diventare una certezza nel girone d, anche se nell’ultimo mese le cose si sono inclinate. Difatti nel girone di ritorno Caiazza e compagni hanno vinto solamente una gara sulle cinque disponibili, scivolando in quarta posizione. Un qualcosa di impensabile fino a qualche tempo fa, ma come dice giustamente il loro allenatore, anche un punto da accettare e da cui ripartire. Domenica infatti arriva l’avversario più forte sulla carta, quei toscani che da novembre in poi hanno sempre guardato tutti dall’alto verso il basso quest’anno, ma che adesso dovranno fare i conti con i viterbesi. Sarà una gara importante, un punto di svolta con i giallazzurri che potrebbero rimescolare le carte nella parte nobile della classifica. Monterosi e Carrarese guardano interessate.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE