Cerca

mercato

Polisportiva Carso, in 5 in prova con le Prof: il club si conferma fucina di talenti

Genoa e Frosinone hanno osservato da vicino tre classe 2006 e due classe 2007 della società borghigiana

22 Aprile 2022

Del Prete e Noce

Del Prete insieme al classe 2007 Noce

Il lavoro della Polisportiva Carso, che da sempre ha come obiettivo quello di lanciare giovani talenti nel mondo del professionismo, sta dando i suoi frutti e nelle ultime settimane ha visto ben cinque giocatori, classe 2006 e 2007, che sono stati visionati dal Genoa e dal Frosinone. I cinque talenti biancazzurri sono alcuni tra gli esempi del lavoro meticoloso della società che li ha portati a migliorare esponenzialmente sotto tutti i punti di vista e a godersi la meritata soddisfazione di poter mettere in mostra le loro qualità con due società che puntano molto sul settore giovanile.

A Genova Il Genoa è il club che ha deciso di provare tre giocatori della Polisportiva Carso, due classe 2006 ed un classe 2007. Il Grifone, peraltro, è una di quelle realtà che con la società borghigiana ha un rapporto di collaborazione ormai conclamato e duraturo nel tempo. Lorenzo Izzo e Edoardo Salvador, sono entrambi attaccanti ma con caratteristiche e compiti diversi. Entrambi del 2006, il primo gioca in pianta stabile ormai con l'Under 17 di Gennaro Del Prete, mentre il secondo è ancora uno dei principali punti di forza della formazione di Alessandro Rossi nel suo campionato d'elezione. Izzo è un attaccante esterno moderno, che a volte può giocare anche come ultimo terminale offensivo. Dalla sua, oltre ad un indubbia qualità tecnica, ha infatti anche un potere fisico che gli permette di risolvere tante situazioni. Salvador è invece una classica prima punta, che a suon di gol ha trascinato l'Under 16 nelle zone alte della classifica. Il classe 2007 è invece Gianmarco Noce, di professione difensore. Specialista dei calci piazzati, attraverso i quali è riuscito a segnare anche diversi gol (sia su punizione che dal dischetto) è il classico dominante del reparto. Dotato di un fisico imponente è un sicuro riferimento per i suoi compagni.

A Frosinone In casa giallazzurra sono invece stati visionati Simone Pirani ed Eugenio Cozzolino, il primo Under 15, il secondo classe 2006 ma che ormai gioca in pianta stabile con l'Under 17, indiscussa capolista del girone B. Terzino destro, si fa valere moltissimo in fase offensiva e con il trascorrere delle giornate, insieme agli insegnamenti di Gennaro Del Prete, con le sue scorribande è diventato un elemento determinante. Il valore di Cozzolino, oltre ad essere stato riconosciuto dai canarini ciociari, ha avuto modo di mettersi in anche durante i raduni della Nazionale Under 16 LND. Pirani è invece un centrocampista che come compito principale ha quello della regia, ma questo gli ha comunque permesso di andare a segno diverse volte, toccando la doppia cifra. Oltre alle caratteristiche tecniche e alla visione di gioco, Pirani viene apprezzato per la sua maturità, che lo vede distinguersi sia in campo che fuori, anche al termine dell'allenamento quando si tratta di aiutare lo staff. E tutti sappiamo quanto la testa sia fondamentale se si vuole intraprendere, davvero, la carriera del calciatore professionista.

Cinque ragazzi che coltivano, dunque, il loro sogno. Cinque ragazzi che testimoniano una volta di più l'ottimo lavoro svolto dalla Polisportiva Carso, che oltre ai risultati sul campo dimostra, stagione dopo stagione, di essere un serbatoio di talenti sempre molto attivo e che il mondo del professionismo guarda con interesse.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE